menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Fratel Biagio insieme a Fratel Davide

Fratel Biagio insieme a Fratel Davide

Biagio Conte attraversa l'Inghilterra, direzione Scozia: "Un cammino di pace e speranza"

Dopo il digiuno, il missionario ha intrapreso un nuovo percorso. Tra preghiere e meditazioni ha creato alcuni mesaggi che, messi in pratica, "porterebbero questa società verso il bene comune"

In cammino verso la Scozia, tra preghiera e meditazione. Il missionario Biagio Conte ha iniziato da una settimana il suo percorso che lo porterà verso le terre d’Europa. Sta percorrendo a piedi l'Inghilterra, spiega per lui Riccardo Rossi, in direzione nord. Sono tanti gli inglesi, migranti di ogni paese, anche italiani, che Fratel Biagio avrebbe finora incontrato, accompagnato da Fratel Davide. Un cammino di pace e di speranza per piantare i "semi per un mondo migliore".

"Porta con sé dei cartelli che ha scritto prima di partire - spiegano i volontari della Missione speranza e carità - e che grazie all'aiuto della comunità sono stati tradotti in inglese. Ha scritto quello che ha sentito nel profondo del suo cuore nel periodo del lungo digiuno e preghiera durato 40 giorni. Condividiamo oggi con voi il loro contenuto in modo che possano diventare spunto di riflessione e di preghiera. Sono delle frasi molto eloquenti che se fossero messe in pratica da tutti porterebbero questa società verso il bene comune".

Così scrive Fratel Biagio nei cartelli che presenta a chi incontra nel cammino: "Rispondiamo al male con il bene; siamo tutti fratelli e sorelle, siamo tutti stranieri in terra straniera; ognuno deve fare la sua parte per costruire insieme un mondo migliore; no alle dipendenze negative come alcol, droga, sigarette, il gioco delle scommesse, la moda che offende il corpo; solidarietà e rispetto ad ogni emigrato e immigrato; governanti della terra impegnatevi ad amare la giustizia; tutti quelli che fanno parte di organizzazioni malavitose mafiose, massoniche, terroristiche ravvedetevi e convertitevi al buon Dio, cioè al bene; convertiamoci al bene, cioè al buon Dio e al nostro simile".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Le mascherine per proteggere la salute dei bambini

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento