E' festa a Bagheria: trascritto il primo matrimonio gay

Il sindaco Patrizio Cinque in quota Movimento 5 Stelle ha sottoscritto la prima trascrizione nel registro di stato civile del Comune di nozze omossessuali. Il paese alle porte di Palermo si aggiunge così a Roma, Napoli, Grosseto e Milano

Bagheria si aggiunge a Roma, Napoli, Grosseto e Milano e trascrive il suo primo matrimonio contratto all'estero da coppie dello stesso sesso. Ieri pomeriggio il sindaco Patrizio Cinque in quota Movimento 5 Stelle ha sottoscritto la prima trascrizione nel registro di stato civile del Comune di un matrimonio omossessuale dopo la ricezione di un'istanza di trascrizione, formulata dall'architetto Gianfranco Aiello, di origini bagheresi, che ha sposato, con rito civile, lo scorso 31 dicembre 2013, a Strasburgo, Olivier Michel Grasser. Bagheria è in assoluto il primo Comune siciliano.

“Non posso andare contro due persone che si amano – dice il sindaco –: lo Stato deve garantire le pari opportunità per tutti. Il M5S ha chiesto ai cittadini di esprimersi con un sondaggio, hanno partecipato alla votazione 25.268 attivisti, di questi addirittura 21.360 hanno votato sì", racconta Cinque.

"I matrimoni tra persone dello stesso sesso si trascrivono all’anagrafe per certificare l’esistenza di un rapporto riconosciuto all’estero, non si tratta di dichiarare che due persone sono sposate in Italia, cosa che ovviamente fino ad ora non è possibile fare nel nostro Paese perché non vi è una legislazione in materia”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: Sicilia diventa zona gialla

  • Sicilia in zona gialla: cosa si può fare e cosa no dal 29 novembre

  • Coronavirus, divieto di spostamenti tra regioni valido anche per quelle in area gialla

  • L'esito dell'autopsia sul corpo della piccola Marta: "E' stata stroncata da un malore"

  • Covid, Musumeci firma nuova ordinanza: bar e ristoranti aperti dalle 5 alle 18, ok ai negozi nei festivi

  • Ragazzo disabile violentato nei bagni del centro commerciale, condannati due uomini

Torna su
PalermoToday è in caricamento