menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vertenza Conad-Auchan, è scontro tra azienda e sindacati: scatta lo sciopero

Auchan è stata rilevata da Conad e il gruppo ha annunciato una drastica riduzione delle superfici di vendita con un numero imprecisato di esuberi. Da qui l'agitazione dei circa 800 impiegati siciliani

I sindacati Filcams Cgil e Uiltucs Uil proclamano lo sciopero dei circa 800 lavoratori siciliani di Auchan, azienda rilevata da Conad. Il gruppo ha infatti annunciato una drastica riduzione delle superfici di vendita a Porte di Catania dove verrà chiuso un piano, a Melilli e a Palermo Fondo Raffo, dove si parla di una riduzione di circa 4.000 metri quadrati che verrà conclusa entro i primi di luglio e, conseguentemente, di un numero imprecisato di esuberi. Per gli ipermercati di Carini e Misterbianco, che sembrerebbero esclusi dalla rete Conad dopo il pronunciamento dell'antitrust, a oggi nessuna informazione è stata resa circa il nuovo subentrante.

Filcams e Uiltucs, sindacati maggiormente rappresentativi in Sicilia, denunciano comportamento antisindacale di Conad che non ha voluto incontrare le organizzazioni dei lavoratori nonostante le continue diffidi e le richieste inviate. “Conad sta prendendo le distanze dai lavoratori - dicono Marianna Flauto e Monia Caiolo alla guida di Uiltucs e Filcams – altro che vicinanza, stanno mancando di rispetto a tante persone e famiglie che non possono più sopportare questa situazione di assoluta incertezza. Conad non può decidere unilateralmente il futuro delle centinaia di lavoratori che in Sicilia, nonostante tutto, hanno lavorato con grande senso di responsabilità durante la fase 1 e 2 dell'emergenza sanitaria mettendo a rischio la loro salute, e stanno continuando a lavorare nonostante le incertezze sul loro futuro occupazionale. Chiediamo a Conad di venire allo scoperto e dirci le loro reali intenzioni sul futuro degli ipermercati in Sicilia".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento