VIDEO | Incendio all'asilo Peter Pan, il Cep si ribella: "Arroganza mafiosa, hanno sfidato un quartiere"

Confronto pubblico nel campetto della parrocchia San Giovanni Apostolo dopo il rogo avvenuto all'istituto di via Barisano da Trani. Il Centro Studi Pio La Torre: "Arroganza tipica che ricorda certe modalità di tipo mafioso". L'assessore Marano: "Mai un atto così grave". Giusto Catania: "Siamo tutti preoccupati"

Il Cep si ribella dopo l'incendio al nido Peter Pan. Nel campetto della parrocchia San Giovanni Apostolo residenti, associazioni e istituzioni si sono riuniti, distanziati nel rispetto delle norme anti Covid, per discutere di quanto accaduto sabato scorso all'asilo di via Barisano da Trani e costruire insieme alternative possibili nel segno della bellezza e della cultura. Tra i presenti, insieme al Consiglio della Sesta circoscrizione, la presidente della Commissione Cultura alla Camera Vittoria Casa, il Centro Studi Pio La Torre nella persona della vicepresidente Rita barbera e gli assessori comunali alla Scuola e alla Cittadinanza solidale Giovanna Marano e Giuseppe Mattina.

Lanciato un appello alla mobilitazione collettiva attraverso l'hashtah #iostoconPeterPan "per fare tornare - dicono gli assessori - il nido comunale Peter Pan ad essere un luogo di solidarietà, gioco, crescita, bellezza e creatività per bambini, bambine e famiglie del quartiere Cep. La cura educativa e l’impegno pedagogico dell’amministrazione non si ferma di fronte al rogo appiccato da mani criminali che ha devastato la sede dell’asilo la sera del 2 gennaio scorso". 

"Di fronte a questo ignobile gesto a danno dell’infanzia e del suo diritto ad una educazione di qualità - continuano Marano e Mattina - il Comune di Palermo sta facendo tutti gli sforzi possibili per restituire questo spazio vitale e, da subito, ha attivato tutte le proprie energie e risorse per raggiungere l’obiettivo, senza desistere e con l’attenzione di sempre. Invitiamo tutti e tutte a prendere posizione, a dire no ai ladri di futuro, a sostenere il percorso di rinascita, ad agire per restituire il PeterPan al territorio. Lanciamo un appello a cittadine e cittadini, associazioni, aziende. Un’azione unitaria e compatta della comunità educante è fondamentale perché si possa creare intorno al nido una rete solidale che, con piccole o grandi azioni individuali o collettive, possa contribuire ad attivare la collettività a protezione  e salvaguardia del servizio educativo come bene comune"

Si parla di
Sullo stesso argomento

Video popolari

VIDEO | Incendio all'asilo Peter Pan, il Cep si ribella: "Arroganza mafiosa, hanno sfidato un quartiere"

PalermoToday è in caricamento