rotate-mobile
Domenica, 26 Giugno 2022
Cronaca Sperone / Corso dei Mille

Doveva scontare ancora tre anni di carcere, preso in corso dei Mille

Si tratta di Rosario Tomasello, 57enne di Bagheria. A tradirlo una manovra sospetta con l’auto. L’uomo, condannato per lesioni personali, aveva ottenuto nel 2011 una sospensione della pena, poi revocata in Appello nel 2012. Di lui, da allora, nessuna traccia

Torna in carcere dopo tre anni di latitanza. La polizia ha eseguito questa mattina un ordine di carcerazione nei confronti di un pregiudicato bagherese di 57 anni, Rosario Tomasello, che avrebbe dovuto scontare ancora tre anni di pena detentiva per lesioni personali, rendendosi per questo irreperibile per oltre mille giorni dopo la sospensione della misura cautelare. A tradirlo una manovra sospetta in auto, in corso dei Mille.

Tomasello, arrestato e detenuto dopo la condanna, aveva ottenuto nel 2011 un ordine di sospensione. La Procura generale della Repubblica presso la Corte d’Appello, però, nel 2012 aveva revocato il provvedimento predisponendone nuovamente la carcerazione. Ma da allora le forze dell’ordine non erano più riusciti a mettersi sulle tracce del latitante.

L’uomo è stato intercettato a Palermo, in corso dei Mille, alla guida di un’auto. "I poliziotti si sono subito insospettiti - spiegano dalla Questura - per via della strana manovra compiuta dal malvivente che, alla loro vista, ha tentato di invertire il senso di marcia per allontanarsi". Una volta fermato e identificato, gli agenti dell’Upgsp hanno accertato che dovesse scontare ancora tre anni, portandolo prima in Questura per gli accertamenti e poi al Pagliarelli.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Doveva scontare ancora tre anni di carcere, preso in corso dei Mille

PalermoToday è in caricamento