Cronaca

Svolta digitale all'Amat: zone blu, biglietti per bus e tram si potranno pagare con un'app

Dal 15 agosto il via all'acquisto tramite smartphone dei tagliandi per parcheggiare; a settembre anche ticket e abbonamenti elettronici per chi viaggia sui mezzi pubblici: così l'azienda conta di incrementare i ricavi. La prossima settimana il piano di risanamento approda in Giunta

Era finita nel dimenticatoio dopo la sperimentazione di qualche anno fa. Adesso l'Amat è pronta a lanciare la nuova app per acquistare i tagliandi delle zone blu, ma anche i biglietti di autobus e tram. Ecco la tanto attesa svolta tecnologica dell'azienda di via Roccazzo, che avverrà in due momenti.

A partire da Ferragosto sarà possibile comprare tramite smartphone i ticket per il parcheggio; a settembre con la stessa app anche i titoli di viaggio sui mezzi pubblici. Due date già segnate nel taccuino dei viaggiatori, molti dei quali (soprattutto nelle periferie) fanno fatica a trovare rivendite che vendono i vecchi biglietti cartacei.

Da metà mese, gli utenti potranno scegliere tra il "gratta e sosta" alla vecchia maniera e il pagamento telematico, che consentirà di anche di prolungare l'orario della sosta a distanza. Contestualmente gli ausiliari della sosta avranno in dotazione di un tablet che, dal controllo dalla targa, stabilirà in tempo reale se un'automobile è in regola o no con il parcheggio nelle zone blu. A differenza del passato, il sistema consentirà anche all’Amat contabilizzare al meglio i ricavi. Per quanto riguarda i biglietti, l'app permetterà di mostrare ai controllori il biglietto direttamente dallo smartphone. Stesso discorso per l'acquisto degli abbonamenti. Così l'azienda conta di incrementare i ricavi, che finora non sono stati soddisfacenti come dimostrano i dati di un bilancio deficitario (-6,8 milioni di euro nel 2018).

Intanto, dopo una serie di interlocuzioni fra Amat e Comune, il piano di risanamento dell'azienda la prossima settimana approderà in Giunta e successivamente all'assemblea dei soci per la definitiva approvazione. L'atto dovrebbe mettere al sicuro il concorso per l'assunzione di 100 autisti, recentemente bandito dall'Amat e già pubblicato in Gazzetta ufficiale. Ulteriore passo sarà la rimodulazione del contratto di servizio, con l'azienda che chiederà maggiori risorse per coprire i costi del tram. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Svolta digitale all'Amat: zone blu, biglietti per bus e tram si potranno pagare con un'app

PalermoToday è in caricamento