Giovedì, 21 Ottobre 2021
Attualità

Wifi pubblico e postazioni di coworking, 17 comuni del Palermitano diventano più digitali

L'iniziativa è finanziata dal Gal Terre Normanne con 896 mila euro. E' prevista l'implementazione di una piattaforma comune di open government e di e-partecipation per stimolare la partecipazione civica. Tutte le realtà coinvolte

In 17 comuni della provincia di Palermo nasceranno piazze telematiche e spazi di coworking dove navigare su internet in modalità wifi. L'iniziativa, intitolata "Terre Normanne Click And Go", è finanziata dal Gal Terre Normanne con 896 mila euro e risponde alla chiamata a progetto per la selezione di interventi a valere sull’azione 2.3.1. del PO Fesr da parte dell’autorità regionale per l’innovazione tecnologica. I comuni interessati sono Capaci, Isola delle Femmine, Carini, Monreale (comprese le frazioni di San Martino delle Scale, Pipppo e Grisì), Altofonte, Belmonte Mezzagno, Marineo, Campofiorito, Camporeale, Cefalà Diana, Godrano, Roccamena, Corleone, Santa Cristina Gela, Piana degli Albanesi, Giardinello e Montelepre.  

Negli spazi di coworking l'utilizzo di postazioni di lavoro comuni potrà dare vita a momenti di condivisione per i cittadini, migliorando l'attrattività dei territori. Inoltre è prevista l'implementazione di una piattaforma comune di open government e di e-partecipation per stimolare la partecipazione civica e promuovere il ruolo attivo delle istituzioni locali, delle imprese, delle reti sociali e delle associazioni tramite spazi virtuali di incontri.

Il Gal Terre Normanne realizzerà 5 isole differenziate di coworking per attrarre cittadini e professionisti di altri territori che vorranno passare delle giornate immerse nei paesaggi tipici delle Terre Normanne, dal litorale marino all’area rurale interna. A Isola delle Femmine, Monreale, Corleone, Piana degli Albanesi e Santa Cristina Gela verrà anche realizzata un’area attrezzata per il coworking che prevede la fornitura di apparati elettronici e tutto quello che riguarda la connessione alla rete internet.

I contenuti multimediali potranno essere visualizzati sia attraverso pc sia attraverso smartphone, palmari, tablet. L’accesso a internet avverrà attraverso le proprie credenziali social, in ottemperanza alle normative vigenti in materia. Se l’accesso al sistema si limita alla “Intranet dedicata”, non sarà necessario utilizzare alcuna credenziale. L’utente con un “Social Network Wi Fi” riceverà news ed informazioni in tempo reale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Wifi pubblico e postazioni di coworking, 17 comuni del Palermitano diventano più digitali

PalermoToday è in caricamento