Attualità

Salvo Sottile: "Renzi mi porta in tribunale per un tweet"

La querelle sulla casa di Corrado Formigli. A prendere di mira l'ex premier è un altro conduttore tv. Il giornalista palermitano affida ai social il suo sfogo

"Il senatore Matteo Renzi mi ha citato in tribunale per questo tweet che avevo fatto per dare la solidarietà a Corrado Formigli. Non capisco perché Renzi si sia sentito chiamato in causa visto che non l’ho mai citato né ho fatto riferimenti a lui o al suo partito. Ma tant’è!". Il post pubblicato su Twitter è di Salvo Sottile, giornalista, conduttore televisivo e scrittore palermitano di 47 anni.

Sottile in un precedente tweet aveva scritto: "Chissà chi muove la manina che mette in rete i dettagli della vita di Corrado Formigli. Ma a naso mi sembra un messaggio mezzo mafioso, un avviso ai giornalisti (tutti): 'Attento a bussare in casa mia, a farti i fatti miei, che io poi faccio vedere casa tua’. Copyright (totò Riina)". Il tweet del conduttore era arrivato nei giorni in cui il giornalista di "Piazza pulita" aveva parlato di "odio social" nei suoi confronti dopo l'intervista a Matteo Renzi.

Niente nomi, dunque, anche se il riferimento all'ex premier è abbastanza chiaro. Renzi, infatti, mesi fa era stato accusato di aver diffuso le immagini della casa del conduttore di "Piazza pulita" dopo un servizio sulla villa di Firenze oggetto d'indagine. Servizio legato a "fondi sospetti" con cui Renzi avrebbe acquistato la sua abitazione.

sottile renzi-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salvo Sottile: "Renzi mi porta in tribunale per un tweet"

PalermoToday è in caricamento