Attualità Politeama

Federart, Marco Amato nominato coordinatore

Il nuovo dirigente si occuperà di coordinare i progetti e le iniziative legate all'arte e ai centri storici. Il presidente della Cidec Sicilia Salvatore Bivona: "Figura di alto profilo culturale"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Marco Amato è il nuovo coordinatore di Cidec Federart, l'organismo interno alla Confederazione Italiana Esercenti Commercianti che si occupa di valorizzare il patrimonio culturale, promuovendo le arti figurative, i talenti letterari e le peculiarità territoriali. A darne notizia è il presidente regionale della Cidec Sicilia Salvatore Bivona. Con l'incarico conferitogli ufficialmente dallo stesso presidente, Amato entra nel gruppo dirigente dell' organizzazione datoriale. Originario di Licata, in provincia di Agrigento, Marco Amato vanta una lunga esperienza maturata in ambito televisivo; ha collaborato a progetti e mostre finalizzati alla valorizzazione del patrimonio artistico e culturale e possiede una conoscenza profonda della città di Palermo, soprattutto del centro storico.

Appassionato di fotografia - mezzo privilegiato del quale si avvale per descrivere il centro storico - il nuovo dirigente della Confederazione si distingue per l'approccio singolare utilizzato, secondo un'ermeneutica sociologica dal tratto inconfondibile. "Si è deciso di affidare l'importante ruolo a Marco Amato - spiega il presidente - anche in considerazione dell'ottimo lavoro svolto in città nell'area di piazza Marina dove, anche grazie al suo impegno, è stato realizzato un interessante esperimento di rigenerazione urbana e commerciale". Proprio sui centri storici si concentra l'attenzione della Cidec Sicilia, anche alla luce del ruolo di primo piano che essi rivestono nel nuovo disegno di legge sul commercio, la cui bozza è stata predisposta dall'assessorato regionale alle Attività produttive. "La Cidec - spiega Bivona - considera la cultura il principale strumento di crescita sociale, economica e civile e vuole contribuire, anche attraverso l'alto profilo di Marco Amato, alla ripresa delle attività produttive dopo la fase pandemica".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Federart, Marco Amato nominato coordinatore

PalermoToday è in caricamento