Senato, al collegio Resuttana Grasso fa flop: boom del 5 Stelle Di Piazza

I dati palermitani delle elezioni 2018: il presidente del Senato uscente, leader di Liberi e Uguali, non brilla nella sua città di origine e raggiunge appena il 5,79 dei consensi. Tutti i risultati

Pietro Grasso

Il Movimento 5 Stelle domina anche a Palermo. Quando lo spoglio è ormai agli sgoccioli (404 sezioni scrutinate su 409) si va delineando l'esito della sfida uninominale per il Senato nel collegio Resuttana-San Lorenzo. Vola Steni Di Piazza dei 5 Stelle al 43,91 %, segue Giulio Tantillo del Centrodestra (30,34) Teresa Piccione del Centrosinistra 16,61, poi Pietro Grasso. Male dunque il presidente del Senato uscente Pietro Grasso, neo leader di Liberi e Uguali. L'ex magistrato non ha brillato nella sua città di origine dove raggiunge appena il 5,79 dei consensi.

Nel collegio Palermo-Bagheria - quando sono state scrutinate 404 sezioni su 478 - Loredana Russo dei 5 stelle comanda con il 44,64 delle preferenze, poi Esterina Bonafede del centrodestra al 36,48, Mario Cicero del Centrosinistra al 12,68,  Nadia Spallitta di Leu al 3,19. Chiudono Mattea Quaranta, Giovanna Maniscalco e Lorenza Maria Minuto.

Per quanto riguarda la Camera si va facendo chiaro anche l'esito della sfida uninominale nel collegio Resuttana-San Lorenzo. Quando sono state scrutinate 188 sezioni su 205 vola Salvatore Penna - 5 Stelle - con il 48,19% dei voti, segue Francesco Cascio (centrodestra) con il 30,40%, poi Leonardo Piampiano (centrosinistra) con il 13,98, ed Erasmo Palazzotto con il 4,35%. Nel collegio Libertà guida Giorgio Trizzino (Movimento 5 Stelle) con il 41,46%, poi Ada Terenghi del centrodestra con il 29,26%. Seguono Milena Gentile, centrosinistra, con il 19,38%, Antonella Monastra e gli altri.

Nella conferenza stampa post voto, Grasso non nasconde l'amarezza. "C'è delusione - dice - per il mancato successo della nostra forza e per non saper saputo intercettare il consenso travolto dall'onda del successo della destra e del M5S". La batosta non ferma però il progetto di Leu: "E' un progetto politico in cui crediamo fermamente. Pensiamo di continuare a rappresentare la sinistra. Abbiamo preso un milione e centomila voti. La prima cosa che voglio fare è ringraziare chi ci ha dato il consenso. Meritano di essere rappresentati in Parlamento".

E in tema di alleanze, Grasso da un lato ribadisce di essere indisponibile a dialogare con la destra, dall'altro riferendosi ai Cinquestelle usa toni più morbidi: "Con Di Maio c'è un confronto aperto e il luogo è il Parlamento". Quanto agli ex amici del Pd, precisa: "Non facciamo questioni di persone: la nostra coerenza è vedere le politiche del Pd. E ci riserviamo di valutare qualsiasi confronto. Il Parlamento è il luogo del confronto". 

Camera: i risultati del collegio Brancaccio-Settecannoli

Camera: i risultati del collegio Palermo-Libertà

Camera: i risultati del collegio Resuttana-San Lorenzo

Camera, i risultati del collegio di Bagheria

Camera, i risultati del collegio di Monreale

Senato: i risultati del collegio Resuttana-San Lorenzo

Senato: i risultati del collegio Bagheria

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scomparso da oltre un giorno, 29enne trovato morto sotto il ponte di via Oreto

  • Incidente alla Favorita, auto si schianta contro un albero: un morto e una ferita grave

  • Una vita dietro la consolle, poi lo schianto in Favorita: "Antonio, rimarrai il mio miglior dj"

  • Blitz antimafia a Belmonte Mezzagno, quattro arresti: "In carcere il nuovo capo"

  • Spopola a Palermo la truffa dello specchietto: "Piovono segnalazioni..."

  • Incidente nella notte ad Altofonte, scontro frontale tra auto: morto 31enne

Torna su
PalermoToday è in caricamento