Ioppolo (Lista Musumeci): “La finanziaria regionale di Crocetta non garantirà alcuno sviluppo"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

"La lentezza della discussione sulla Finanziaria regionale è da addebitare soprattutto alla volontà del governatore Crocetta di cercare maggioranze variabili, che hanno quale effetto quello di creare mal di pancia nel Pd e nelle altre forze della sua maggioranza. Quella che sta venendo fuori è una Finanziaria di gestione e non certo una manovra di sviluppo, né per le famiglie e né tantomeno per le imprese dell'Isola".

Lo dichiara il deputato regionale Gino Ioppolo (Gruppo Lista Musumeci). "Peraltro - aggiunge - non sono state ancora affrontate tutte le norme che prevedono somme agli enti locali (ex province e comuni) e lo stesso nodo spinoso di "Riscossione Sicilia" è stato rinviato ai prossimi giorni, tenendo sulle spine centinaia di dipendenti che non sono più certi della propria sorte".

Durante l'esame del testo, Ioppolo ha chiesto di aggiungere all'articolo 64 della legge - riguardante il Fondo Unico dell'Irfis a sostegno dell'industria - anche interventi in favore dell'industria editoriale: "Nel concetto di industria - spiega - secondo una visione attuale non possiamo non tenere in considerazione anche quella editoriale, sia scritta che parlata, sia d'informazione che culturale".

Torna su
PalermoToday è in caricamento