rotate-mobile
Politica

Forza Italia, Tantillo dopo le dimissioni di Miccichè: "Non è mai stato un vero leader di partito"

Così il presidente del Consiglio comunale, che ha rivelato di "aver fatto un passo indietro rispetto ad un'ipotesi di candidatura a sindaco di Palermo". Quindi ha spiegato: "L'ho fatto perché l'ex coordinatore mi aveva proposto di mettermi in lista alle Nazionali, promessa disattesa"

"Con alti e bassi Gianfranco Miccichè è stato un buon coordinatore regionale, ma non è mai stato un vero leader per il partito". Lo ha detto il presidente del Consiglio comunale Giulio Tantillo, esponente di Forza Italia, intervenendo stamattina alla trasmissione televisiva "Mattina Live" di Teleone

Tantillo ha rivelato "dell'ipotesi di una mia candidatura a sindaco di Palermo: ho fatto dei passi indietro, per come mi aveva chiesto l’ex coordinatore Miccichè, che mi aveva anche messo davanti alla prospettiva di candidarmi alle elezioni nazionali; promessa regolarmente disattesa e al mio posto sono stati candidati altri".

"C'è una nuova classe dirigente, migliore di quella precedente. Sono sicuro che con Marcello Caruso il futuro del centrodestra sarà un buon futuro", ha conclusoTantillo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Forza Italia, Tantillo dopo le dimissioni di Miccichè: "Non è mai stato un vero leader di partito"

PalermoToday è in caricamento