rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Politica

Cena dei centristri, Santoro: "Atto d'ostilità nei confronti del Centrodestra nel segno della continuità con l’orlandismo"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

"La cena dei centristi svoltasi venerdì scorso presso un ristorante di Partanna a base di paccheri e caponata che mirerebbe alla costituzione di una federazione tra Udc, Italia Viva di Cantiere popolare e Idea Sicilia ha le caratteristiche di un vero e proprio atto di ostilità nei confronti del centro destra in vista delle prossime comunali del 2022. Si tratta di un rassemblement che al suo interno vede partiti e uomini che fino a ieri hanno governato insieme al Sindaco Leoluca Orlando e alle sinistre e che hanno contribuito al disastro amministrativo in cui versa la nostra città". Lo afferma Stefano Santoro, l'ex assessore da poco transitato a Fratelli d'Italia.

"Ma vieppiù si tratta di gruppi centristi che con l’insulso richiamo ad un moderatismo non sono altro che in continuità con l’orlandismo. Essi annunciano tardive battaglie ma si tratta esclusivamente di battaglie per le poltrone, mentre le nostre sono e continueranno ad essere battaglie per il popolo palermitano che non vuole e che non può perdere ne’ la propria identità ne’ i propri valori. Abbiamo il dovere di trasformare il nostro attaccamento all’amata Palermo in azione verso un nuovo e brillante avvenire della nostra città e per i palermitani che meritano di riscoprire la gioia di vivere e l’orgoglio di vivere in una città evoluta e per questo scenderemo in campo alle prossime elezioni comunali. Ritengo opportuno evidenziare che per noi è fondamentale l’attuale schieramento di centrodestra e con esso vinceremo le prossime elezioni comunali".
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cena dei centristri, Santoro: "Atto d'ostilità nei confronti del Centrodestra nel segno della continuità con l’orlandismo"

PalermoToday è in caricamento