Politica

Bilancio, un'altra seduta a vuoto in Consiglio: ancora bagarre in Aula

Maggioranza e opposizione ai ferri corti, seduta prima sospesa e poi rinviata. L'attacco degli orlandiani: "La linea irresponsabile ed oltranzista comincia a traballare, consiglieri di minoranza si rifiutano di assecondare la strategie". Replica Forello: "Minoranze unite". I distinguo di Caronia e Figuccia

Sala delle Lapidi

Un'altra seduta a vuoto sul bilancio consuntivo, l'ennesimo scontro tra maggioranza e opposizione. Con una "coda" di distinguo e precisazioni. A Sala delle Lapidi è ancora bagarre: gli orlandiani accusano le minoranze di mettere in atto "una strategia suicida" basata su pratiche "ostruzionistiche e dilatorie", ma soprattutto provano a spaccare il fronte avverso. 

"E' evidente che la linea irresponsabile ed oltranzista di Forello e Ferrandelli comincia a traballare, tanto che diversi consiglieri di minoranza si rifiutano di assecondare le loro strategie d’Aula". E' quanto affermano in una nota congiunta i capigruppo di maggioranza Giusto Catania (Sinistra Comune), Dario Chinnici (Partito democratico), Gianluca Inzerillo (Sicilia futura), Tony Sala (Palermo 2022), Francesco Scarpinato (Democratici e Popolari), Sandro Terrani (Movimento 139). Il riferimento è alla decisione di Marianna Caronia (Misto) e Sabrina Figuccia (Udc) di rimanere in Consiglio. Presenze che hanno tenuto il numero legale, anche se poi è stata la stessa maggioranza a far saltare la seduta dopo che il capogruppo del M5S Ugo Forello ha sollevato una pregiudiziale per la mancanza dei revisori e i lavori sono stati sospesi.

"Oggi - proseguono i capigruppo di maggioranza - è avvenuto l’impensabile: il presidente del Consiglio comunale è stato costretto ad interrompere ripetutamente i lavori a causa delle urla e degli schiamazzi proveniente dai banchi della minoranza che hanno impedito al consigliere Massimo Giaconia di intervenire. L’ostruzionismo strumentale della minoranza ha superato ogni limite, la maggioranza oggi ha dimostrato di essere nelle condizioni di trattare ed approvare il rendiconto 2017. Rimane imbarazzante tale atteggiamento delle minoranze che, trascinando l’Aula in una quotidiana bagarre, stanno facendo danno alla città e delegittimando il ruolo delle istituzioni cittadine".

Marianna Caronia-2-3Marianna Caronia ribalta il punto di vista e dà la colpa della paralisi in Consiglio "all'inconsistenza della maggioranza, che sta diventando l'alibi perché Orlando continui in modo istituzionalmente irrispettoso e politicamente inaccettabile a non rispondere delle proprie scelte e dei propri silenzi di fronte ai consiglieri comunali". Con queste parole il consigliere del gruppo Misto spiega perché oggi è rimasta a Sala delle Lapidi garantendo il numero legale. "La mia è stata una scelta di responsabilità - precisa - per costringere il sindaco ad assumersi le sue responsabilità".

Di "maggioranza allo sbando e incapace di portare avanti una seduta d'Aula" parla Sabrina Figuccia, consigliere dell'Udc. "Da settimane non si fa altro che discutere di un atto, il bilancio consuntivo 2017, che non condivido in alcun modo e che ha anche ricevuto persino parere negativo da parte dei revisori. Oggi, restando in aula ho voluto lanciare un messaggio chiaro e forte a tutti i colleghi. Una umile lezione di politica, per la nostra città a chi, da un lato, non fa altro che dimostrare la propria inadeguatezza nell'amministrazione del bene comune e dall'altro continua a fare il gioco delle tre carte, saltando continuamente dai banchi dell'opposizione a quelli della maggioranza, così come soltanto qualche anno fa è stato accanto ad Orlando all'inaugurazione del tram che tanti guai ha creato e crea all'Amat".

Insomma, nell'opposizione c'è chi vuole diversificare la sua linea. Tuttavia il capogruppo del Movimento 5 Stelle, Ugo Forello, al netto dei distinguo fatti da Caronia e Figuccia, lancia segnali di compattezza: "Tutti i gruppi di minoranza hanno assunto una posizione unitaria". La seduta riprenderà domani: per aprire i lavori basteranno 16 consiglieri.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bilancio, un'altra seduta a vuoto in Consiglio: ancora bagarre in Aula

PalermoToday è in caricamento