La Cultura non si ferma

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Viviamo un momento di profonda crisi sanitaria, economica e soprattutto sociale, come gli ultimi fatti dimostrano. Siamo preda di uno stato di forte perturbazione che scuote nelle sue fondamenta la comunità, in conseguenza di profondi cambiamenti, inattesi quanto drammatici e in costante e rapida evoluzione. La consapevolezza, la capacità di leggere e comprendere la realtà che ci circonda e coglierne la sua essenza, andando oltre le urla e gli schieramenti preconfezionati da altri, sono gli strumenti di cui abbiamo bisogno per essere utili a noi stessi, ai nostri cari e al nostro «prossimo», molto vicino anche in questo momento in cui la distanza è divenuta regola.

Carmela Rizzuti come metodo di divulgazione artistica proietta dei brevi video sul prospetto del palazzo Sant'Elia a Palermo, immagini prevalentemente in bianco e nero ove ritrae uno degli artisti che rappresentano la cultura a Palermo, l’armonicista Giuseppe Milici. Oggi dobbiamo potenziare altre forme di comunicazione che la tecnologia ci offre per rimanere sempre informati e uniti su tutto quello che ci circonda. La cultura è importante perché contribuisce a generare un impatto sociale positivo aiutandoci a stare bene con noi stessi e con gli altri.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Torna su
PalermoToday è in caricamento