Cultura

La Cultura non si ferma

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Viviamo un momento di profonda crisi sanitaria, economica e soprattutto sociale, come gli ultimi fatti dimostrano. Siamo preda di uno stato di forte perturbazione che scuote nelle sue fondamenta la comunità, in conseguenza di profondi cambiamenti, inattesi quanto drammatici e in costante e rapida evoluzione. La consapevolezza, la capacità di leggere e comprendere la realtà che ci circonda e coglierne la sua essenza, andando oltre le urla e gli schieramenti preconfezionati da altri, sono gli strumenti di cui abbiamo bisogno per essere utili a noi stessi, ai nostri cari e al nostro «prossimo», molto vicino anche in questo momento in cui la distanza è divenuta regola.

Carmela Rizzuti come metodo di divulgazione artistica proietta dei brevi video sul prospetto del palazzo Sant'Elia a Palermo, immagini prevalentemente in bianco e nero ove ritrae uno degli artisti che rappresentano la cultura a Palermo, l’armonicista Giuseppe Milici. Oggi dobbiamo potenziare altre forme di comunicazione che la tecnologia ci offre per rimanere sempre informati e uniti su tutto quello che ci circonda. La cultura è importante perché contribuisce a generare un impatto sociale positivo aiutandoci a stare bene con noi stessi e con gli altri.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Cultura non si ferma

PalermoToday è in caricamento