L'Ast mette le ali? Falcone: "Nuova compagnia aerea, progetto non concordato con noi"

L’assessore regionale alle Infrastrutture e alla Mobilità prende le distanze dall'iniziativa dell'Azienda Siciliana Trasporti che avrebbe già avanzato una richiesta all'Enac

"Apprendiamo da indiscrezioni di un progetto per la costituzione di una compagnia aerea, annunciato dal presidente dell’Ast, azienda partecipata della Regione. Si ritiene opportuno precisare che si tratta di una iniziativa personale del presidente, avvocato Gaetano Tafuri, mai concordata con il governo Musumeci e della quale non conosciamo, neppure informalmente, i contenuti”. In questo modo l’assessore regionale alle Infrastrutture e alla Mobilità, Marco Falcone, prende le distanze dall'iniziativa dell'Ast che avrebbe presentato un progetto per far nascere la compagnia aerea tutta siciliana avanzando una richiesta all'Enac.

Già nei mesi scorsi Tafuri aveva cercato di far decollare il progetto con uno scopo sociale: garantire tariffe scontate per i siciliani. Un piano che non solo permetterebbe ai siciliani di poter acquistare biglietti a prezzi più sostenibili rispetto alla concorrenza ma creerebbe occupazione con centinaia di nuovi posti di lavoro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Stretta anti covid, ecco l'ordinanza: mascherine all'aperto, divieto di stazionare in strada

  • Virus, verso una nuova ordinanza: mascherine obbligatorie all'aperto e stretta sulla movida

  • Pizzaiolo positivo al Coronavirus, chiuso lo storico panificio Graziano

  • Corso Calatafimi, si sente male mentre passeggia in strada: morto un uomo

  • "Gestiva il pizzo a Ballarò", arrestato dopo due mesi di latitanza Alfredo Geraci

  • Reddito di cittadinanza, per il mese di sospensione potranno essere chiesti i buoni spesa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento