Presentazione del progetto "Legalità e territorio"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Palermo, martedì 28 febbraio 2017 - Sarà presentato martedì 28 febbraio 2017 presso l'Istituto Comprensivo Statale 'Giotto Cipolla' di via Giotto, 41, a Palermo, alle ore 11, ai ragazzi dell'Istituto insieme con quelli del plesso 'Saetta', il progetto dal titolo "Legalità e territorio" promosso dalle associazioni Siciliae Mundi e La Football Club Antimafia. Il progetto nasce da un'idea del Presidente dell'Associazione Siciliae Mundi Loredana Novelli, in collaborazione con il Presidente La Football Club Antimafia Isidoro Farina, nella ferma convinzione che attraverso lo sport, la cultura, i rapporti umani si possano sviluppare valori come legalità, rispetto, uguaglianza.

Da qui l'idea di sviluppare il progetto, al secondo anno della sua realizzazione, in due fasi con la collaborazione dell'associazione Montepellegrino Historic: si parte dai racconti del periodo della Bella Epoque, i Florio, il Gattopardo fino ad arrivare ai giorni nostri, e raggiungendo come traguardo finale il progetto di una macchina d'epoca, sviluppata dai ragazzi stessi attraverso le loro fantasie e le loro idee. La seconda parte del progetto prevede delle visite guidate: Assemblea regionale siciliana, Comune, nonché la visita all'aeroporto di Palermo 'Falcone Borsellino'. Saranno presenti all'incontro il presidente dell'associazione Siciliae Mundi, Loredana Novelli, il presidente della Football Club Antimafia, Isidoro Farina, il professore e scrittore, Gino Pantaleone, il professore Alessandro Chiolo e il vice presidente dell'associazione Montepellegrino Historic, Daniele Spataro.

E' incluso nel progetto il concorso letterario "Noi parliamo di legalità" (prima edizione) con l'intento di diffondere tra i giovani un modello di cittadinanza attiva sempre più partecipe e consapevole che una diffusa cultura della legalità sia alla base del vivere civile. Il tema è legato ad una frase dello scrittore di mafia Michele Pantaleone: "Chi intende cavalcare la tigre dovrà tenere presente che potrà essere dissanguato dalle pulci". Il primo classificato riceverà una targa, mentre al secondo ed al terzo classificato sarà consegnato un attestato di merito ed agli altri studenti un attestato di partecipazione.

Ufficio Stampa Serena Marotta e-mail: press@siciliaemundi.it

Torna su
PalermoToday è in caricamento