Sabato, 24 Luglio 2021
Incidenti stradali

Il triste primato di Palermo: nel 2016 in aumento gli incidenti stradali mortali

Si sono registrati 49 decessi, contro i 44 dell'anno precedente. Secondo i dati Istat, il capoluogo siciliano è in controtendenza rispetto al resto d'Italia. Velocità, mancato rispetto della precedenza, distrazione, mancato uso delle cinture di sicurezza e utilizzo del cellulare le cause principali

Aumentano gli incidenti stradali a Palermo. Sono passati dai 2.852 del 2015 ai 2.968 dello scorso anno. In crescita anche i morti (44 nel 2015 e 49 nel 2016) e i feriti (3.993 nel 2015 e 4.282 nel 2016). I dati sono stati resi noti durante la presentazione in prefettura del rapporto Istat sugli incidenti stradali. Presenti, tra gli altri, il referente della direzione centrale per le statistiche sociali e il censimento della popolazione Silvia Bruzzone, il dirigente Istat dell'Ufficio territoriale per la Sicilia Francesca Abate, il dirigente coordinatore dell'Osservatorio sulla Sicurezza stradale della prefettura di Palermo Maria Pedone e il dirigente sezione provinciale polizia stradale Rosa De Gregorio

Eccesso di velocità, mancato rispetto dell'obbligo di precedenza, elevata distrazione alla guida, mancato uso delle cinture di sicurezza e utilizzo del cellulare senza auricolare durante la guida sono le principali cause dei sinistri in città e provincia.

A fronte di un lieve aumento dell'incidentalità nel Paese (175.791 sinistri nel 2016. 174.539 nel 2015), nel resto dell'Italia si assiste contrariamente a Palermo a un decremento della mortalità. Trend confermato anche dal dato regionale della Sicilia, con gli incidenti passati dai 10.864 di due anni fa ai 11.067 dello scorso anno, con un numero di vittime sceso da 225 a 192. Con riferimento all'età dei soggetti coinvolti in Italia, le vittime fanno registrare un'elevata presenza di giovani, pari al 50 per cento.

Il prefetto Antonella De Miro ha sottolineato "la necessità della costante sinergia interistituzionale negli interventi a tutela della sicurezza stradale, che presuppongono necessariamente l'analisi del dato oggetto del monitoraggio, quale punto di partenza per la costruzione del sistema di pianificazione e coordinamento degli interventi di prevenzione e di contrasto".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il triste primato di Palermo: nel 2016 in aumento gli incidenti stradali mortali

PalermoToday è in caricamento