Comandante dei vigili rimosso, addio al vetriolo: "Flop raccolta rifiuti colpa nostra? Falso"

Gabriele Marchese, secondo la riorganizzazione degli uffici comunali voluta dal sindaco, lascia il comando della polizia municipale e diventa vicesegretario generale. In una lettera a tutti i colleghi difende il proprio operato: "Abbiamo provato a ridare dignità al Corpo"

Gabriele Marchese

Un nuovo incarico e il desidero di salutare i colleghi ma anche - e soprattutto - la voglia di togliersi qualche sassolino dalle scarpe. Gabriele Marchese, secondo la riorganizzazione degli uffici comunali voluta dal sindaco, deve lasciare il comando della polizia municipale per assumere il ruolo di vicesegretario generale così ha mandato una lettera a tutti i vigili per ringraziarli del lavoro svolto ma non solo. "Attribuire a voi - scrive - il pessimo risultato della società pertecipata sulla raccolta dei rifiuti piuttosto che alla dirigenza di tale società costituisce l'ennesimo falso storico di questa città".

I risultati non entusiasmanti della della task force dei caschi bianchi in borghese contro l'abbandono illecito dei rifiuti sono all'origine del nuovo incarico di Marchese, che nella lettera dice la sua senza mezzi termini: "Dopo circa 18 mesi dal mio insediamento il Sindaco di Palermo, e non solo, ha deciso, nell'ambito di una rotazione complessiva riorganizzazione dell'ente di procedere tra le altre alla sostituzione del comandante della polizia municipale. Pur apparendo strano che nell'adottare tale provvedimento sia stato preventivamente comunicato alla stampa che la sostituzione del comandante era dovuta alla scarsa efficienza della polizia municipale nei controlli sull'abbandono dei rifiuti, ritengo di dovere a difesa dell'operato di ciascuno di voi rappresentarvi la mia soddisfazione per il lavoro svolto sul tema specifico da ciascuno degli operatori della polizia municipale". 

Valzer dei dirigenti: Messina comandante dei vigili, Galatioto al Suap 

Marchese ringrazia gli ormai ex colleghi per avere "compreso la necessità di un ulteriore sforzo del corpo di polizia municipale già bistrattato e carente in organico. Attribuire a voi il pessimo risultato della società pertecipata sulla raccolta dei rifiuti piuttosto che alla dirigenza di tale società costituisce l'ennesimo falso storico di questa città". 

Ma non basta. Marchese torna sul caso della conferenza stampa che aveva organizzato per fornire i dati proprio sulle sanzioni relative all'abbandono dei rifiuti ma che è stata poi revocata su indicazione dell'Amministrazione comunale. "Impedire la comunicazione dei dati veri  - attacca Marchese - oltretutto è, se ce ne fosse bisogno, sintomo che il vero cambiamento è di là da venire. In questo anno e mezzo si è insieme avviata una nuova organizzazione dei servizi della centrale, una revisione dei processi esterni, avviate le procedure di notifica dei verbali su targhe estere fermo da circa otto anni, si è avviata una nuova procedura di gestione dei servizi, si è sgomberato il campo Rom gestito in condizione di degrado da circa 30 anni,  provato a ridare ruolo e dignità al controllo sugli abusi di occupazione di suolo pubblico 'tollerati' per troppi anni e si è avviato e pressoché completato il trasferimento nella nuova sede fermo da anni e per il quale mancano soltanto alcuni aspetti e documenti burocratico amministrativi per la celere risoluzione dei quali è tutto pronto e manca l'invio di qualche modulo e tanto ancora". 

Emergenza rifiuti, esposto M5S in Procura

"Insomma - conclude Marchese - insieme abbiamo provato a ridare dignità e ruolo nonché visibilità a un Corpo sempre più indipendente dai voleri del giorno e veramente al fianco del cittadino. Progetto di medio lungo periodo che non ha avuto lo spazio e il tempo di giungere a piena maturazione, ma sono sicuro che chi verrà dopo di me porterà senz'altro a compimento. Forse non c'è stata la tanto attesa riorganizzazione ed assegnazione di nuovi ruoli ma tale delicata operazione era stata rinviata attesi che qualche 'segnale' aveva portato alla reazione scomposta di qualche soggetto. Posso soltanto ringraziare anche l'ultimo di voi per la disponibilità dimostrata e determinazione nel portare avanti il cambiamento ed ammodernamento del Corpo. Grazie di cuore per ciò che fate ogni giorno checché se ne dica. Da sempre e per sempre. Uno di voi".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Battute sui siciliani": milanese cacciato da un b&b in centro

  • Scene da far west ai Danisinni, sparatoria in strada: tre feriti, coinvolta una ragazza

  • Incidente in moto, morto cuoco palermitano di 36 anni a Padova

  • Polizzi Generosa, netturbino morto folgorato: colpito da un fulmine mentre lavorava

  • Più di 7 milioni di euro di immobili all'asta, come aggiudicarsi le 36 case in viale del Fante

  • "Tale e quale show", palermitana stupisce tutti con l'interpretazione di Lady Gaga

Torna su
PalermoToday è in caricamento