Politica

Rifiuti, Leonardi: "Rap al collasso e tasse alle stelle”

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

"Mentre la città affoga nell'immondizia, l'amministrazione Orlando presenta una riduzione della Tari che è solo uno specchietto per le allodole. Non solo il gettito previsto di 122 milioni di euro resta altissimo, specie se rapportato al servizio scadente, ma il tanto decantato taglio del 7% è dovuto semplicemente allo spostamento in Amap degli addetti alle caditoie. Nessuna eliminazione di sprechi, nessun aumento di produttività, nessun provvedimento finalizzato a rendere efficiente una macchina che perde pezzi: i dirigente della vecchia Amia sono sempre al solito posto, la città è piena di rifiuti, i benefit restano intatti. A cambiare è stato solo il nome dell'azienda, un'operazione di marketing pagata in modo salato dai palermitani". Lo dice il vice capogruppo del Pd al consiglio comunale di Palermo Sandro Leonardi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti, Leonardi: "Rap al collasso e tasse alle stelle”

PalermoToday è in caricamento