Lega Giovani Sicilia chiede a Orlando più sicurezza per i giovani

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Lega Giovani Sicilia chiede risposte al sindaco Orlando sulla sicurezza dei giovani nelle strade di Palermo. Sono passati diversi giorni dall'appello sottoscritto da più di cento ragazzi universitari che hanno denunciato l'insicurezza che provano, ad uscire da casa, soprattutto nelle ore serali. Ma il sindaco ad oggi non risponde, troppo impegnato, forse, a pensare come attaccare Matteo Salvini e i suoi decreti sicurezza. L'università di Palermo ogni anno ospita diversi studenti di altri paesi europei grazie al progetto Erasmus, essendo una potenziale meta in cui svolgere il proprio periodo di mobilità, Palermo deve essere sicura e soprattutto deve invogliare gli studenti di tutta Europa ad essere scelta, non esclusa. "Rimanendo al fianco dei ragazzi chiediamo che il sindaco Orlando, anziché pensare ad estendere nelle ore notturne la Ztl, pensi soprattutto a garantire il servizio di sicurezza nelle strade con una seria programmazione soprattutto nelle ore serali", afferma Giuseppe Miccichè, coordinatore regionale Lega Giovani Sicilia Occidentale. “Esprimiamo massima solidarietà ai giovani universitari, fuori sede e non, pretendendo che il sindaco dia una risposta agli interessati il prima possibile, con l’auspicio che egli intervenga immediatamente.”, conclude Federico Scalisi, responsabile Lega Universitaria – Sud/Isole. Ufficio Stampa Lega Giovani Sicilia Riccardo Calascibetta

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento