rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Corsa a sindaco

Miceli e il patto per Palermo: "Risorse del Pnrr fondamentali per la rinascita"

Il candidato sindaco del centrosinistra è intervenuto all'agorà che si è tenuta al centro Pedro Arrupe: "Non partecipando ad alcuni bandi sono stati persi fondi e con essi opportunità: un lusso che non possiamo consentirci"

"Una città policentrica in cui necessità e desideri, quotidiani e non, di cittadine e cittadini siano accessibili e raggiungibili e in cui la pubblica amministrazione sia in grado di gestire le complessità del territorio e cogliere le opportunità che si presentano". Così Franco Miceli, candidato sindaco del centrosinistra alla prossime elezioni comunali che si terranno il 12 giugno, immagina Palermo. A dirlo è stato lui stesso nel corso dell'Agorà democratica "La Sicilia e la sfida del Pnrr" che si è tenuta ieri al centro Pedro Arrupe.

Uno spiraglio per i comuni esclusi dal Pnrr

Questi dunque i temi al centro del Patto per Palermo: "Un patto con il governo centrale per assicurare alla città le risorse necessarie alla sua rinascita e un patto con cittadini". E a proposito di risorse il Pnrr è uno strumento fondamentale. "Non partecipando ad alcuni bandi - dichiara Miceli - sono stati persi fondi e con essi opportunità: un lusso che non possiamo consentirci e sopratutto la dimostrazione che occorre responsabilizzare la pubblica amministrazione. Dalla situazione emergenziale e tragica determinata dall'asta pandemia si sono create le condizioni perché Palermo e la Sicilia - conclude il candidato sindaco - si possano dirigere verso un futuro in cui innovazione, transizione ecologica o green community, tra le altre riforme, garantiscano un reale incremento della qualità della vita di ciascuno". 

(Fonte: Adnkronos)

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Miceli e il patto per Palermo: "Risorse del Pnrr fondamentali per la rinascita"

PalermoToday è in caricamento