Passione e morte di Gesù Cristo, venerdì santo alla chiesa San Ciro Maredolce

La comunità parrocchiale di Maria SS. di Pompei a Palermo e la Rettoria di San Ciro Maredolce, all'interno di un progetto di recupero di un territorio molto degradato della perifieria di Palermo, e per la precisione intorno al complesso monumentale della Chiesa di San Ciro Maredolce, anche quest'anno sarà rappresentata la sera del Giovedì Santo e il pomeriggio del Venerdì Santo la passione e morte
di Gesù Cristo. Chiediamo, pertanto, la vostra gentile collaborazione per poter pubblicare sul vostro sito la locandina che vi allego, al fine di rendere quanto più visibile alla città di Palermo la bellezza e l'importanza di luoghi della nostra città sconosciuti a molti.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Religione, potrebbe interessarti

I più visti

  • Un'arca contemporanea per gli "animali" di Banksy, la grande mostra a Palermo

    • dal 7 ottobre 2020 al 17 gennaio 2021
    • Loggiato di San Bartolomeo e Palazzo Trinacria
  • Exstasis a piazza Bellini, un video mapping tra gli stucchi della chiesa di Santa Caterina

    • dal 9 ottobre al 8 novembre 2020
    • Chiesa di Santa Caterina
  • Terracqueo, una grande mostra sul Mediterraneo va in scena a Palazzo Reale

    • dal 16 settembre 2020 al 31 gennaio 2021
    • Palazzo Reale
  • Scorpacciate di bellezza e cultura, torna Le Vie dei Tesori a Palermo e Monreale

    • dal 3 ottobre al 8 novembre 2020
    • luoghi all'interno dell'articolo
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    PalermoToday è in caricamento