Halloween o pupaccena? I laboratori gioco per bambini ai musei Doderlein e Salinas

Halloween o pupaccena? Non è necessario scegliere, basta divertirsi. Perché si può partecipare ad una visita affascinante tra animali misteriosi, alla luce delle torce, oppure si può scoprire da dove venga il nome delle dolci “ossa di morto”. Basta partecipare ad un dei laboratori-gioco di CoopCulture organizzati al Museo Doderlein oppure al Museo archeologico Salinas. E se invece siete più grandi, ecco una visita guidata, sempre in quel gioiello che è il Salinas, alla scoperta dei reperti che si possono legare al culto dei morti.

Si inizia con "Un museo da paura!" - giovedì 31 ottobre alle 16.30 al Museo di zoologia Doderlein - dove è in programma una visita gioco per bimbi dai 4 ai 10 anni. I piccoli spettatori verranno coinvolti, alla luce delle torce, in un percorso “spaventoso”, una sorta di notte al museo divertente, passando da una bacheca all’altra, da dove si affacciano civette o gufi, uccelli e pipistrelli, persino un alligatore, accompagnati dalle spiegazioni di un esperto di CoopCulture. Alla fine ci saranno per i bambini, caramelle e dolcetti. Ticket: 6 euro. 

Sabato (2 novembre) il Museo archeologico Salinas sta preparando un doppio appuntamento: alle 11,30 per gli adulti, "Un viaggio nell'Ade", visita guidata tematica alla scoperta delle collezioni archeologiche del Museo con focus sui reperti che raccontano i rituali funebri nel mondo greco dove era fondamentale il culto dei morti. Corredi funebri e oggetti verranno messi in rilievo durante la visita. Ticket: 4 euro + 3 euro ingresso

Alle 16,30, spazio ai bambini: “Pupi di zucchero" è una visita gioco per piccoli dai 4 ai 10 anni. Caronte traghettava le anime dei defunti da una sponda all'altra di un fiume fondo e misterioso. E ogni viaggio si pagava con una moneta. I greci seppellivano i defunti con un corredo di oggetti preziosi, mentre i Romani li ricordavano con banchetti. Riti e abitudini che, attraversando i secoli, sono trascolorati nella Festa dei Morti, ricca di fiori, pupi di zucchero, e di gustosi dolcetti tipici chiamati "ossa di morto", per la loro particolare forma. I bambini scopriranno le tradizioni e realizzeranno un pupo in pasta di sale. Ticket: 5 euro

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • Come mangiavano le monache in convento, la cena con le ricette di Santa Caterina

    • 10 luglio 2020
    • Monastero Santa Caterina D'Alessandria
  • L'arte che riparte dopo il lockdown, al Loggiato San Bartolomeo la mostra di Julien Friedler

    • dal 7 giugno al 7 luglio 2020
    • Loggiato San Bartolomeo
  • "Mercanteggiando sotto le stelle", a Villa Pottino ricominciano gli eventi e le fiere

    • Gratis
    • dal 3 al 4 luglio 2020
    • Villa Pottino
  • Palermo Pride, undici piazze in rete: non un corteo ma un'alleanza di corpi

    • solo oggi
    • Gratis
    • 4 luglio 2020
    • luoghi all'interno dell'articolo
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    PalermoToday è in caricamento