Fondo sociale europeo, Asael: "Priorità sono formazione del personale e contrasto alle povertà"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

"Formazione del personale e contrasto a vecchie e nuove povertà aggravate dalla crisi sanitaria dovuta al coronavirus". Sono le priorità individuate dall'Asael, associazione che riunisce gli amministratori locali siciliani, nell'utilizzo delle risorse del Po Fse 2014-2020. L'associazione, presieduta da Matteo Cocchiara, ha partecipato al Tavolo del partenariato che ha svolto un esame dell'attività svolta durante il periodo di emergenza Covid ragionando sulla riprogrammazione degli interventi da finanziare in quest'ultimo periodo del ciclo di programmazione. "Il fondo sociale deve puntare al supporto degli enti locali nel processo di formazione del personale stabilizzato e deve cercare di intervenire in contrasto a nuove e vecchie povertà, che sono nate o si sono aggravate con l'emergenza sanitaria - ha affermato Cocchiara -. Il coinvolgimento del partenariato economico-sociale nelle scelte strategiche che si andranno a determinare con il governo - ha concluso il presidente dell'Asael - è strategico per centrare l'obiettivo di dare risposte concrete ai bisogni della Sicilia".

Torna su
PalermoToday è in caricamento