Cassa integrazione in deroga, Messina (Ugl): "E' prevalso il senso di responsabilità"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

"Con grande senso di responsabilità abbiamo sottoscritto l'accordo quadro che mette in copertura una platea di oltre 200 mila lavoratori soggetti a sospensione o riduzione dell'attività produttiva a causa dell'emergenza epidemiologica da Covid19 di molteplici settori, compresi agricoltura e pesca. Adesso la parola passa al dipartimento Lavoro, con i 9 centri per l'impiego della Sicilia per i decreti di concessione ed all'Inps per il pagamento. Abbiamo già chiesto tempi celeri e rapidi perché i numeri sono importanti e l'emergenza impone a tutti di fare la propria parte senza speculazioni o pessime prassi".

Così il segretario regionale dell’Ugl Sicilia, Giuseppe Messina, commenta l’accordo quadro con i criteri d’accesso alla cassa integrazione guadagni in deroga in Sicilia sottoscritto da Regione, sindacati e associazioni datoriali. “Come Ugl - sottolinea Messina - ringraziamo l’assessore regionale al Lavoro Antonio Scavone, il dirigente generale del dipartimento Lavoro Gianni Vindigni, Davide Messina dell’Anpal Servizi e il direttore dell’Inps regionale Maria Sandra Petrotta per il grande supporto tecnico".

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento