Manutenzione strade di Palermo, i sindacati: "Bene rottura con Rap, ora si applichi contratto edili"

"Necessario prevedere una cabina di regia con interlocutori interessati"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

"Accogliamo con soddisfazione la notizia dell'eliminazione dal contratto di servizio tra la Rap e il comune di Palermo del servizio di manutenzione delle strade e auspichiamo però che in futuro si applichi ai lavoratori il contratto edile". Lo dicono, in una congiunta, il segretario della Filca Cisl Palermo Trapani, Francesco Danese, il segretario della Feneal Uil Tirrenica,Pasquale De Vardo, e quello della Fillea Cgil Palermo, Piero Ceraulo. "L'applicazione del contratto edile è imprescindibile perché riteniamo -aggiunge la nota- che solo questo può garantire una manovalanza molto più qualificata, all'insegna della sicurezza e della professionalità. Chiediamo, altresì, che sia opportuno anche discuterne prevedendo una cabina di regia tra tutti gli interlocutori e, laddove fosse possibile, proponiamo che una parte del servizio possa essere affidato al Coime che si occupa dei lavori di manutenzione del Comune e applica il CCNL edilizia".

Torna su
PalermoToday è in caricamento