Mercoledì, 4 Agosto 2021
Cronaca

Palermo ospita il congresso dell'associazione nazionale forense

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Prestare attenzione ai cambiamenti e alle trasformazioni della società; comprendere come i cambiamenti impattano sulla giurisdizione, la giustizia e la professione; individuare i possibili strumenti per coniugare le regole del diritto e della professione con quelle dell’economia, della globalizzazione e dell’innovazione tecnologica L’avvocato in evoluzione è un professionista indispensabile per il cittadino, l’impresa, la società, per una giustizia efficace, per la modernizzazione del Paese. È questo il filo conduttore dell’VIII congresso elettivo dell’associazione nazionale forense (Anf), in programma a Palermo dal 24 al 27 maggio prossimi.

Continua e passa da Palermo il percorso della più importante associazione generalista di avvocati italiani dopo un triennio che ha visto l’Anf spendersi e battersi per migliorare la legge professionale e per la tutela degli avvocati più in difficoltà, ma anche per una giustizia efficiente, per il sostegno all’approvazione della legge per la concorrenza (con la previsione della partecipazione delle società di capitali tra avvocati). Quindi, sul nodo irrisolto della figura degli avvocati dipendenti negli studi legali e dell’assetto democratico della governance dell’avvocatura. Solo per citare alcuni tra i temi che maggiormente hanno interessato la categoria negli ultimi anni, e che saranno oggetto del confronto del Congresso nazionale di Anf.

Il congresso si apre alle 15.30 di giovedi 24, presso il Teatro di Santa Cecilia, coi saluti del sindaco Leoluca Orlando e del presidente della sede Anf di Palermo, cui seguiranno le relazioni congressuali del presidente di Anf Marcello Pacifico e del segretario generale Luigi Pansini.

La giornata di venerdì 25 vedrà al mattino la tavola rotonda “La rivisitazione del concetto di giurisdizione e la creazione di nuovi principi fondamentali nel processo civile e nel processo penale”, mentre nel pomeriggio tema sarà “Le aggregazioni professionali e le società di capitali tra avvocati: criticità e prospettive. L’avvocato in regime di mono-committenza: dipendente di avvocato o di società”.

Sabato 26 vedrà la prima parte della giornata dedicata alla tavola rotonda “La professione legal tech: le nuove tecnologie e l’intelligenza artificiale in ambito forense”, mentre il pomeriggio verranno discusse alcune modifiche statutarie.

La domenica mattina si terrà la votazione dei documenti politici, organizzativi e statutari e l’elezione dei consiglieri nazionali e del collegio dei probiviri.

Congresso nazionale - Programma

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palermo ospita il congresso dell'associazione nazionale forense

PalermoToday è in caricamento