Nuove aree pedonali ed estensione Ztl, Tantillo: "Fuga in avanti della Giunta"

Per il capogruppo di Forza Italia "la materia è competenza del Consiglio comunale, il sindaco porti in Aula il Pgtu". No a provvedimenti contro commercianti e residenti: "Così si allontana la periferia dai mercati storici"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

"L'ordinanza della Giunta sulla pedonalizzazione ed estensione della Ztl nelle zone limitrofe ai mercati storici è una fuga in avanti. Il Pgtu è in fase di aggiornamento e la materia è di competenza del Consiglio comunale".

E' quanto afferma Giulio Tantillo - capogruppo di Forza Italia, nonché vicepresidente di Sala delle Lapidi - secondo il quale "l'ordinanza si scontra con la delibera all'ordine del giorno che prevede la modifica delle norme tecniche di attuazione del piano di programmazione urbanistica del settore commerciale. In altri termini una revisione del Ppe del centro storico, che di fatto modifica le norme tecniche di attuazione.

"Cosi facendo - prosegue Tantillo - si penalizzano sempre di più i commercianti e i residenti, allontanando la città periferica dai mercati storici. Ben vengano le pedonalizzazioni, ma prima i palermitani necessitano dei servizi. A cominciare dai parcheggi. Sarebbe opportuno che gli assessori prima di prendere delle iniziative comunicassero tra loro per evitare interpretazioni in contrasto con la delibera 365/2013 del Consiglio comunale. Il sindaco Orlando - conclude il capogruppo di Forza Italia - porti in Aula il Pgtu (già scaduto) e si affronti il problema, dando voce ai residenti e alle categorie che rappresentano le attività produttive della città".

Torna su
PalermoToday è in caricamento