Palermo retrocesso e sindaci in campo, Mastella: "Orlando non argomenta ma minaccia"

Il primo cittadino di Benevento (ai playoff per la serie A), Clemente Mastella, critica la presa di posizione del collega Leoluca Orlando che ha più volte difeso i rosa, costretti alla serie C per un presunto illecito amministrativo da parte del club

Il sindaco di Benevento, Clemente Mastella,

Calcio e politica sempre più vicini. La vicenda del Palermo, retrocesso in serie C per un presunto illecito amministrativo da parte del club rosanero, anima anche il dibattito tra sindaci. In un post su Facebook il primo cittadino di Benevento, Clemente Mastella, critica la presa di posizione del collega Leoluca Orlando che ha più volte difeso i rosa. 

"Il collega sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, per difendere le ragioni contro la retrocessione della squadra della sua città - si legge nel post - non argomenta ma minaccia. Io credo che i playoff debbano andare avanti, come è giusto che sia, e bisogna rispettare il responso della giustizia sportiva. Non è la prima volta che capitano infortuni economici societari. Stavolta, e mi dispiace, è toccato al Palermo. Quanto, però, alla voce grossa di Orlando, proprio non è accettabile".

Mastella prende le difese della squadra giallorossa che è in piena corsa per la promozione in serie A dovendo disputare i playoff. Ha infatti terminato il campionato al quarto posto, ma in virtù della retrocessione dei rosa è salita al terzo.

mastella-2

Potrebbe interessarti

  • A cena fuori con tutta la famiglia, quali sono le pizzerie e i ristoranti bimbo-friendly a Palermo

  • Abitare sostenibile, quando il cappotto termico a casa ti salva l'estate e il portafogli

  • Parrucche e trucco per chi affronta la chemio, La Maddalena inaugura "La stanza del sorriso"

  • Menopausa, quali sono i rimedi naturali che le signore palermitane dovrebbero seguire

I più letti della settimana

  • Vedono donna sola in casa e provano a violentarla: lei urla, marito la salva a suon di cazzotti

  • Tramonta il sogno cinese, crolla l'impero Z&H: sequestrati 7 centri commerciali

  • Lutto nel mondo del tifo palermitano, morto ultras della Curva Nord Inferiore

  • Clamoroso: il Palermo non è riuscito a iscriversi al campionato di serie B

  • Incendio sulla Palermo-Sciacca, pullman dell'Ast divorato dalle fiamme

  • Il boss arrestato: "Mi tolgo il cappello davanti al figlio di Riina"

Torna su
PalermoToday è in caricamento