Palermo retrocesso e sindaci in campo, Mastella: "Orlando non argomenta ma minaccia"

Il primo cittadino di Benevento (ai playoff per la serie A), Clemente Mastella, critica la presa di posizione del collega Leoluca Orlando che ha più volte difeso i rosa, costretti alla serie C per un presunto illecito amministrativo da parte del club

Il sindaco di Benevento, Clemente Mastella,

Calcio e politica sempre più vicini. La vicenda del Palermo, retrocesso in serie C per un presunto illecito amministrativo da parte del club rosanero, anima anche il dibattito tra sindaci. In un post su Facebook il primo cittadino di Benevento, Clemente Mastella, critica la presa di posizione del collega Leoluca Orlando che ha più volte difeso i rosa. 

"Il collega sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, per difendere le ragioni contro la retrocessione della squadra della sua città - si legge nel post - non argomenta ma minaccia. Io credo che i playoff debbano andare avanti, come è giusto che sia, e bisogna rispettare il responso della giustizia sportiva. Non è la prima volta che capitano infortuni economici societari. Stavolta, e mi dispiace, è toccato al Palermo. Quanto, però, alla voce grossa di Orlando, proprio non è accettabile".

Mastella prende le difese della squadra giallorossa che è in piena corsa per la promozione in serie A dovendo disputare i playoff. Ha infatti terminato il campionato al quarto posto, ma in virtù della retrocessione dei rosa è salita al terzo.

mastella-2

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scene da far west ai Danisinni, sparatoria in strada: tre feriti, coinvolta una ragazza

  • "Battute sui siciliani": milanese cacciato da un b&b in centro

  • La mafia imponeva i suoi buttafuori nei locali notturni: scattano 11 arresti

  • Suicidio in carcere, detenuto palermitano di 20 anni si toglie la vita

  • I boss decidevano i buttafuori dei locali: ecco i nomi di tutti gli arrestati

  • Precipita da una balconata: grave giovane palermitano

Torna su
PalermoToday è in caricamento