Nel 2007 uccise il figlio autistico, Napolitano gli concede la grazia

Calogero Crapanzano stava scontando ai domiciliari una condanna a 9 anni e 4 mesi per avere strangolato con una corda il figlio. Si presentò ai carabinieri sostenendo che per lui e la moglie la vita era un inferno

Il presidente della Repubblica ha concesso la grazia a Calogero Crapanzano, l'uomo che nel 2007 uccise il figlio autistico, Angelo, di 27 anni. Il maestro, oggi in pensione, stava scontando agli arresti domiciliari una condanna a nove anni e quattro mesi. Il 23 giugno 2007, dopo avere strangolato con una corda il figlio, Crapanzano si presentò spontaneamente ai carabinieri confessando il delitto e sostenendo che per lui e la moglie la vita era ormai ''un inferno''.
(Fonte: Ansa)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Insospettabile palermitana si prostituiva: la vicenda finisce a processo

  • Tony Colombo e la camorra, nervi tesi da Giletti: lui minaccia di lasciare lo studio

  • Tragedia a Bellolampo: uomo ucciso da una cavalla durante il parto, grave il figlio

  • La mafia palermitana del dopo Riina: "Comandano i boss anziani, mettono tutti d'accordo"

  • I "tre coni" del Gambero Rosso a Cappadonia: suo il gelato più buono della Sicilia

  • Documenti falsi e truffa sulle protesi, bufera all'ospedale Civico: arrestato primario

Torna su
PalermoToday è in caricamento