Tram, secondo giorno di caos nella zona di corso dei Mille

Code interminabili e automobilisti spazientiti. L'ordinanza che rivoluziona il traffico continua a creare disagi alla viabilità. I cittadini: "Situazione vergognosa". Nel pomeriggio la modifica del Comune

Traffico e code interminabili in via Messina Marine - foto Giuliana Marino

Seconda giornata di caos nella zona di piazza Scaffa, tra clacson impazziti e automobilisti spazientiti. Dopo l'entrata in vigore dell'ordinanza comunale che rivoluziona il traffico a ridosso di corso dei Mille, più precisamente nel punto in cui è stato posizionato il ponte Bailey, si sono create lunghe code in tutte le strade limitrofe. "Situazione ingestibile in via Messina Marine (in foto) - spiega Valeria Vacante mentre si trova imbottigliata -, che schifo. Questa è la nostra città". Ma il Comune sta già studiando possibile alternative: "Abbiamo fatto una lieve modifica al provvedimento - spiega Giusto Catania, assessore al Traffico  - dopo aver monitorato l'andazzo sino all'orario di pranzo". Ma i disagi hanno coinvolto anche via Giuseppe Bennici, con le auto incolonnate che si muovevano a passo d'uomo (guarda video in basso di Francesco Riticella).

CHIUSURA "MODIFICATA". E nel pomeriggio il Comune ha provato a correre ai ripari disegnando una parziale modifica all'ordinanza di chiusura di corso dei Mille, da via Bennici a via Tiro a Segno, per i lavori di demolizione del ponte delle "Teste mozze" e la contestuale realizzazione del nuovo ponte sul fiume Oreto, nell'ambito della realizzazione del tram. La nuova ordinanza emessa oggi dal settore Mobilità del Comune, prevede su corso dei Mille, nel lato mare, lungo il tratto compreso tra piazza Scaffa e via Bennici, l'istituzione del senso unico di marcia in direzione di via Bennici per i i veicoli provenienti dalla periferia, che dovranno percorrere la carreggiata lato viale dei Picciotti. In questo tratto è consentita l'inversione di marcia. Senso unico di marcia anche in direzione di via Salvatore Cappello per i veicoli provenienti da via Bennici, che avranno l'obbligo di svoltare a sinistra giunti all'incrocio.

I LAVORI. Intanto proseguono inarrestabili i lavori per la realizzazione della linea 1. "Proprio ridicola questa viabilità - spiega la commerciante Jessica Silipigni -. Abbiamo un'attività di famiglia proprio proprio lì. Dovevano lasciare lo spazio per permettere il transito così da fare il giro da piazza Ponte dell'Ammiraglio. E invece organizzazione zero, ti costringono ad immetterti per forza in via Messina Marine - conclude - per poter raggiungere via Buonriposo. E' tutto bloccato da stamattina". Ma i problemi, ammette lo stesso Catania, erano prevedibili: "Ci troviamo in un nodo cruciale per la città. I primi giorni, dall'entrata in vigore di un'ordinanza tanto delicata, sono sempre complicati. Ma stiamo ipotizzando qualche lieve modifica per contenere i problemi".

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

LA RIVOLUZIONE - L'ordinanza sindacale che riguarda il tratto via Balsamo-corso dei Mille, prevede la chiusura parziale dell'incrocio con divieto di svolta a sinistra su corso dei Mille (direzione via Lincoln) per i veicoli provenienti da via Balsamo, con la possibilità di svoltare a destra in direzione di via Tiro a Segno ed eventualmente invertire la marcia per raggiungere via Lincoln (foto in basso). Ma le deviazioni non finiscono qui: senso unico in viale dei Picciotti, nel tratto compreso tra via Bennici e via Cappello. In quest'ultima strada, nel tratto compreso tra viale dei Picciotti e via Messina Marine, l'ordinanza prevede l'inversione del senso unico di marcia della carreggiata in direzione corso dei Mille, con obbligo di svolta a sinistra all'incrocio con via Messina Marine.

Proprio in via Messina Marine, dove ci si muoverà a senso unico da via Salvatore Cappello a via Mario Adorno, è stata collocata una barriera di restringimento sul lato di via Adorno per evidenziare l'obbligo di svolta a destra per i veicoli che provengono dal lato del Foro Italico. Tante le deviazioni in vista della demolizione del ponte "Teste mozze" e della successiva costruzione di un nuovo attraversamento che mirerà a decongestionare il traffico della zona. Per i residenti, però, la situazione è "vergognosa": "Anzi è un eufemismo - spiega Giuliana Marino - se consideriamo i quattro chilometri di coda. Motori spenti, camion, ritardi con il lavoro. E tutto questo per la poca praticità delle deviazioni provvisorie".

Via balsamo-tram-2

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Palermo usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La lite dopo gli insulti alla moglie, sparatoria allo Zen: fermato un pregiudicato

  • Si cercano portalettere, Poste Italiane assume anche a Palermo

  • Allo Zen si torna a sparare, 48enne grave in ospedale

  • Falliscono colpo in casa e si "imbucano" a veglia funebre per evitare i carabinieri, 2 arresti

  • Detenuto suicida in carcere, indagata per omicidio colposo la direttrice del Pagliarelli

  • Centro Convenienza chiude e non consegna i mobili già pagati: "Clienti truffati"

Torna su
PalermoToday è in caricamento