Partinico ricorda i fratellini morti nello schianto sulla A29, una targa per Antonino e Francesco

E' stata collocata nel giardino dell'istituto comprensivo Casa del fanciullo. I due, 9 e 13 anni, sono scomparsi a luglio per un incidente all'altezza dello svincolo di Alcamo. Il maggiore è morto sul colpo mentre il più piccolo ha lottato per giorni tra la vita e la morte in ospedale

La targa per i fratellini

Una targa dove appaiono sorridenti, l'uno vicino all'altro, e accanto i loro nomi. Così all'istituto comprensivo Casa del fanciullo di Partinico sono stati ricordati Antonino e Francesco Provenzano, i fratellini di 9 e 13 anni che hanno perso la vita a luglio per un incidente stradale sulla A29. Erano in auto e alla guida c'era il padre che, all'altezza dello svincolo di Alcamo, ha perso il controllo del mezzo ed è finto fuori strada. Francesco, il maggiore, è morto sul colpo mentre Antonino, Anthony come lo chiamavano a casa, ha lottato per giorni tra la vita e la morte nell'ospedale Villa Sofia. Il papà, rimasto ferito, è risultato positivo al drug test eseguito nelle ore successive al tragico impatto.

I bambini frequentavano l'istituto compensivo e i compagni di classe li hanno ricordati leggendo alcune poesie. Presenta alla cerimonia anche la mamma dei bimbi. "Con questa targa, posta non a caso tra due alberi di melograno che sono simbolo della vita - spiega il dirigente scolastico Carmelo Belfiore - la presenza di Antony e Francesco sará sempre in mezzo a noi e avremo cosi la possibilità di ricordarli quotidianamente".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scomparso da oltre un giorno, 29enne trovato morto sotto il ponte di via Oreto

  • Incidente alla Favorita, auto si schianta contro un albero: un morto e una ferita grave

  • Tony Colombo e la camorra, nervi tesi da Giletti: lui minaccia di lasciare lo studio

  • Una vita dietro la consolle, poi lo schianto in Favorita: "Antonio, rimarrai il mio miglior dj"

  • La mafia palermitana del dopo Riina: "Comandano i boss anziani, mettono tutti d'accordo"

  • Blitz antimafia a Belmonte Mezzagno, quattro arresti: "In carcere il nuovo capo"

Torna su
PalermoToday è in caricamento