homemenulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsapptelegramcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companiessunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Lombardo: "Mi dimetterò un minuto prima della decisione del Gup"

Il presidente della Regione sull''imputazione coatta stabilita dal Gip: "Anche se deciderò a chiedere il rito abbreviato me ne andrò prima del pronunciamento dei giudici. Elezioni anticipate? Idea plausibile"

Raffaele Lombardo

“Mi dimetterò un minuto prima che il giudice decida su rinvio a giudizio o archiviazione. Anche se deciderò a chiedere il rito abbreviato mi dimetterò un minuto prima del pronunciamento dei giudici. I tempi? Credo che non ci sia alcuno che possa prevederli''. Lo dice il governatore della Sicilia Raffaele Lombardo rispondendo sulla sua vicenda giudiziaria. La Procura di Catania ha chiesto il rinvio a giudizio per concorso esterno in associazione mafiosa dopo che il gip ha stabilito l'imputazione coatta.

"Perché il presidente della Regione non corra il rischio del rinvio - ha precisato Lombardo - si dimetterà un momento prima del verdetto, ci fosse anche un'archiviazione". "Per il presidente della Regione non ci sarà un rinvio a giudizio - ha aggiunto Lombardo - anche se deciderà di chiedere il rito abbreviato, prima di una sentenza il presidente della Regione si dimetterà e accetterà, comunque serenamente, un verdetto da cittadino. Che sarà quello dell'assoluzione, vista l'infondatezza e la strumentalità di questa vicenda giudiziaria. Qualunque sentenza la riceverà il cittadino Raffaele Lombardo e non il presidente della Regione".

ELEZIONI ANTICIPATE. "Elezioni anticipate? È un'idea plausibile. Assumerò ogni decisione assieme agli alleati. Ma non sarà un escamotage per evitare la riduzione del numero dei deputati. Ricandidarmi? Darò una mano, farò il possibile perchè la coalizione si rafforzi. Ci sono partiti che per le amministrative di Palermo hanno deciso di stare da un'altra parte, ma potrebbero ritornare nella coalizione. Ovviamente, è ardito immaginare che questo possa valere per il Pdl".
 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • Mi sembra difficile che mantenga la parola

  • Avatar anonimo di Roberto
    Roberto

    il sapere che veniamo governati da un mafioso mi fa ribrezzo...vergogna !  , Lombardo cerca di esser umile e un poco intelligente  , dimettiti come hanno fatto Umberto Bossi , Silvio Berlusconi e Diego Cammarata.... almeno loro un po di dignità dimettendosi l'hanno avuta ... a cosa aspetti??? tanto  e inutile continuare a governare quando gia sai per certo che non ti votera piu nessuno....... ed è inutile che ti associ altri partiti .... perche bruci anche loro....“

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Omicidio a Cruillas, confessione tra le lacrime: "Mi stavo solo difendendo"

  • Cronaca

    Omicidio Zito, condanne pesanti: rissa in aula e pugno in faccia al pm

  • Cronaca

    Controlli straordinari sul lungomare di Cefalù, schedati 14 venditori ambulanti

  • Cronaca

    Mondello, tornano le palme sul lungomare e arrivano i posacenere colorati nei lidi

I più letti della settimana

  • Razzia tra i negozi del Forum: arrestate tre donne di Borgo Nuovo

  • Corpi smembrati e scene di cannibalismo: eritreo arrestato, trovate foto shock

  • Omicidio Zito, condanne pesanti: rissa in aula e pugno in faccia al pm

  • Con acetone e penna cambia scadenza ai latticini, denunciato grossista a Lercara

  • Internet gratis nelle strade: Palermo diventa un "unico grande modem"

  • "Se chiami la polizia ti uccido", violenta rapina al Foro Italico: un arresto

Torna su
PalermoToday è in caricamento