Con le bare in spalla fino al Comune Fiaccolata dei dipendenti Gesip

Manifestazione di protesta ieri sera dei lavoratori che chiedono certezze per il loro futuro. Inscenato un corteo funebre da piazza Politeama fino a Palazzo delle Aquile. Accanto a loro hanno sfilato gli studenti

Un momento della manifestazione di ieri sera

Una fiaccolata e un corteo funebre con tanto di bare (nella foto a destra) e un morto: la società Gesip. I lavoratori hanno inscenato una manifestazione di protesta ieri sera per chiedere certezze sul loro futuro. Un corteo, organizzato dai sindacati, si è mosso da piazza Politeama fino a palazzo delle Aquile per “sostenere le legittime rivendicazioni dei lavoratori della Gesip e il diritto a mantenere la loro occupazione, in una città già in ginocchio dal punto di vista lavorativo”. Accanto ai lavoratori hanno sfilato anche gli studenti medi e universitari.

“Oltre 2000 lavoratori palermitani – si legge in una nota – sono sul punto di perdere il proprio posto di lavoro a causa di un sindaco (Cammarata) che ha prodotto per la nostra città soltanto “munnizza” e miseria. Gli studenti e le studentesse protagonisti in questi mesi delle mobilitazioni contro la crisi e contro i governi scendono in piazza al fianco degli operai Gesip per un'unica lotta: contro la crisi per la difesa dei posti di lavoro per un reddito garantito a studenti precari e disoccupati”. Un appello è stato lanciato anche all’arcivescovo Paolo Romeo.

Manifestazione dipendenti Gesip (1)-2

Potrebbe interessarti

  • Igiene in casa, ogni quanto si devono cambiare (davvero) lenzuola e asciugamani

  • Api, vespe e calabroni non si uccidono ma si allontanano: ecco i rimedi naturali

  • Bonus casa a chi ristruttura, detrazioni fiscali per l'acquisto di mobili e condizionatori

  • Come conservare il cibo, ecco i 10 alimenti che vanno tenuti (sempre) fuori dal frigorifero

I più letti della settimana

  • San Vito Lo Capo, ragazzo monrealese di 20 anni cade dagli scogli e muore

  • Via D'Amelio, incontro in Questura: arriva Gigi D'Alessio e Fiammetta Borsellino va via

  • Medaglie d'Oro, "trasmetteva" Sky (quasi) gratis: nella stanza da letto 57 decoder e 187 mila euro

  • Prima il malore in casa, poi l'incidente in auto durante la corsa in ospedale: morto 51enne

  • Lo Stato mette in (s)vendita i suoi tesori: ci sono 36 case in viale del Fante

  • Tredicenne morto sulla Palermo-Mazara, padre positivo alle analisi: aveva cocaina in tasca

Torna su
PalermoToday è in caricamento