homemenulensuserclosebubble2shareemailgooglepluscalendarlocation-pinstarcalendar-omap-markerdirectionswhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsapptelegramcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companieslocation-arrowcarbicyclesubwaywalkingicon-cinemaicon-eventsicon-restauranticon-storesunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Chiude di nuovo la discarica di Siculiana, emergenza rifiuti per 29 Comuni

Si tratta delle Amministrazioni che non hanno firmato il contratto di servizio con la ditta Catanzaro, proprietaria dell'impianto, entro la scadenza prevista. Cancelli chiusi ai mezzi che avrebbero dovuto scaricare i rifiuti

La discarica di Siculiana

Chiusa nuovamente la discarica di Siculiana e per i 29 comuni del Palermitano che non hanno firmato il contratto di servizio torna l’emergenza. Nonostante il vertice in assessorato dello scorso lunedì, che sarebbe servito a garantire il conferimento di 500 tonnellate di rifiuti al giorno per una cinquantina di Comuni, questa mattina ad alcuni mezzi non è stato consentito scaricare alcunché.

L’esito dell’incontro della scorsa settimana ricalcava quanto previsto dall’ordinanza d’emergenza firmata dal presidente della Regione Rosario Crocetta, ovvero la possibilità di smaltire rifiuti nelle discariche siciliane sforando i livelli normalmente consentiti. I 29 Comuni con il "problema rifiuti" avrebbero dovuto sottoscrivere entro la scadenza di ieri il contratto con la ditta Catanzaro, che per questa ragione ha chiuso i cancelli ai camion in arrivo.

Alla soddisfazione dell’assessore regionale Vania Contrafatto della scorsa settimana, che aveva annunciato una conferenza di servizi con gli organi di "controllo per valutare le condizioni dell’impianto e la capacità di ricezione dei conferimenti”, si era contrapposto il disappunto dei sindaci: "Inaccettabile che le imprese private, che in Sicilia gestiscono le discariche, continuino a tenere sotto scacco i Comuni". La ditta Catanzaro, dal canto suo, aveva fatto sapere che non sarebbe stato possibile conferire oltre i limiti per "questioni ambientali e sanitarie”.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Tram allo Zen, luce, scuole e stop allagamenti: "50 interventi, la periferia cambia volto"

    • Cronaca

      Incappucciati e armati di pistola: in quattro rapinano il Baby Luna

    • Cronaca

      Carne avariata per una macelleria di via Maqueda: "150 chili su un'auto lercia"

    • Politica

      Regionali 2017, Crocetta ci riprova: "Mi candido, ora decidete voi"

    I più letti della settimana

    • Tragedia a Pallavicino, giovane ingegnere si sente male sotto la doccia e muore

    • Tragedia a Balestrate, muore annegato in mare per salvare un ragazzino

    • Cade dalla scala e resta infilzato: morto vigile urbano palermitano

    • Terremoto, Palermo è solidale: ecco dove portare i beni di prima necessità

    • Superenalotto, centrato il "5+1" a Palermo: vinto premio da 652 mila euro

    • Incidente in autostrada, si ribalta un camion: chiusa la Palermo-Mazara

    Torna su
    PalermoToday è in caricamento