Pet therapy protagonista all'Istituto geriatrico: "Aumenta l’autostima degli anziani"

Il progetto insegna agli ospiti (non autosufficienti) le regole per un approccio corretto a un cane ed ha effetti positivi sul comportamento e sull’affettività degli utenti

La Pet Therapy per migliorare il benessere degli ospiti dell’Istituto geriatrico siciliano di Palermo. Induscusso protagonista degli appuntamenti, che andranno avanti  per tutta l’estate, è Pepe, esemplare di Cavalier King condotto in struttura dall’istruttrice Vincenza Luzzio, formatasi all’Istituto zooprofilattico sperimentale della Sicilia.

Nel corso delle sessioni gli anziani non autosufficienti imparano le regole per un approccio corretto a un cane: come premiarlo e accarezzarlo, imporgli un preciso comando o fargli percorrere un percorso particolare. E così facendo aumenta la loro autostima con effetti positivi sul comportamento e sull’affettività.. "Particolarmente docile e affettuoso, Pepe - fanno sapere dall'istituto - ha stabilito un immediato contatto empatico con gli ospiti, eseguendo i diversi comandi in cambio di meritate coccole e croccantini".

Diversi studi hanno ormai dimostrato l’utilità della Pet Therapy nel trattamento delle demenze senili: semplici sequenze come dare un ordine, premiare un comportamento adeguato e accarezzare attivano abilità e memoria che con questa patologia tendono purtroppo a inaridirsi. Con la loro semplice presenza gli animali possono scatenare reazioni emotive positive e intense, favorendo il riemergere di ricordi e la disponibilità al dialogo.

Gli interventi assistiti con gli animali (Iaa) costituiscono pertanto un collaudato strumento terapeutico che migliora le funzioni cognitive, i rapporti e le interazioni sociali. Anche nel caso di ospiti affetti da Alzheimer nello stadio avanzato, chiusi in sé stessi e ormai quasi immobili, la comunicazione non verbale con un animale (accarezzare, sentire il calore e la morbidezza della pelliccia, sentirsi leccare le mani) procura un senso di sicurezza e di calma, facendo uscire per un attimo dall’apatia o dalla condizione di ansia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus, sui social si pianifica l'assalto ai supermercati: in campo polizia e carabinieri

  • Coronavirus, positivo anche primario dell’ospedale Villa Sofia: è ricoverato al Cervello

  • Coronavirus, come ordinare da mangiare a domicilio: la lista delle attività a Palermo e provincia

  • Sesso a 3 in strada davanti ai vigili: "Così passiamo la quarantena", denunciata giovane palermitana

  • Controlli sui prezzi di frutta e verdura, rincari anche del 100% di finocchi e fagiolini

  • Coronavirus, in Sicilia registrati altri 95 contagi: 559 i pazienti ricoverati

Torna su
PalermoToday è in caricamento