Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Palermo-Empoli e il "paracadute", polemica tra ministro Lotti e senatore Grillino | VIDEO

L'esponente del Governo ha attaccato il politico del M5S Giovanni Endrizzi che qualche giorno fa aveva postato un video sull'ultimo match dei rosanero, insinuando un dubbio sul risultato in relazione all'indennizzo economico in caso di retrocessione. Ecco la lettera integrale

 

"Caro senatore Endrizzi, in un video da lei postato su Facebook alcuni giorni fa - insinuando fantomatiche irregolarità - poneva questa domanda: 'Allora, come finirà Palermo Empoli?', affermando così subdolamente che avrebbe senza dubbio vinto la squadra toscana alla luce delle norme sugli indennizzi economici in caso di retrocessione. Ecco, senatore, la partita è finita 2-1 per il Palermo. Tutto il suo video si è dimostrato essere una inutile, squallida, vergognosa bugia. L'ennesima fake news in salsa grillina totalmente smentita dalla verità dei fatti". Lo scrive il ministro dello Sport Luca Lotti, in un post su Fb nel quale attacca il M5s.

"Ormai, purtroppo, ci siamo quasi abituati - commenta - al fatto che è questo il vostro modo di fare politica: insinuare complotti con menzogne, allusioni e accuse infondate. Ma stavolta, caro senatore Endrizzi, ha superato il limite. Perché ha messo in dubbio la regolarità del campionato di Serie A, ha accusato il Governo di non si sa quale incapacità di controllo, ma sopratutto lei ha offeso gli sportivi e i tifosi, direi che ha offeso tutti gli italiani, tutte quelle persone che vivono con onestà e dignità la propria vita. E, al contrario di quello che voi credete, sono la stragrande maggioranza dei cittadini".

"Visto tutto questo - scrive ancora Lotti - penso che l'unica cosa saggia che possa fare non è cancellare il suo video ma avere un sussulto di dignità e chiedere scusa. Sì, chiedere scusa agli italiani e a tutto il mondo del calcio. Perché lei non è solo un esponente politico del M5S, ma è anche un rappresentante delle Istituzioni di questo Paese. Ognuno di noi può dire quello che pensa, ovviamente, ma deve sapersi assumere la responsabilità delle proprie parole: ancor di più se a pronunciarle è un politico. Se quel video fosse stato fatto da un parlamentare del Pd oggi il M5S avrebbe passato la giornata a chiederne le dimissioni: e devo ammettere che forse per un attimo sarei stato tentato di essere (per una volta) d'accordo con voi".

Potrebbe Interessarti

Torna su
PalermoToday è in caricamento