Pallanuoto, il Telimar crolla a Busto Arsizio: 16-9 per la Sport Management

Il girone di ritorno del campionato nazionale di Serie A1 per i palermitani si apre con una sconfitta contro la quarta forza in classifica

Andrea Giliberti, autore oggi di una tripletta

Il girone di ritorno del campionato nazionale di pallanuoto maschile di Serie A1 per il TeLiMar si apre con una sconfitta contro la quarta forza in classifica. Alle Piscine Manara di Busto Arsizio finisce 16-9 per lo Sport Management. I palermitani subiscono la veemenza dei mastini, ma sanno riprendersi, dimezzando il distacco nel primo quarto, ma i padroni di casa mostrano la loro superiorità scavando il gap nel corso del match. Nonostante la sconfitta, primi segnali positivi per il Club dell’Addaura, che inizia a seguire le indicazioni di Formiconi.
 
I mastini spinti da Damonte si portano subito sul doppio vantaggio con una palomba e un rigore fischiato a Draskovic. Il 3-0 porta la firma di Dolce in superiorità. Conclusione di prima per Mirarchi che approfittando dell’uomo in più allunga sul 4-0. Sul finale del primo quarto, la reazione dei palermitani, con due tiri potenti di Saric e Giliberti che dimezzano le distanze sul 4-2.
 
I padroni di casa non accusano il colpo e con Ravina si portano sul 5-2. Il TeLiMar resta concentrato e alla ripresa del gioco arriva subito la rete di Migliaccio, a cui risponde Dolce per il 6-3. Il Club dell’Addaura prova ad accorciare di nuovo, ma Nicosia para un rigore a Saric, assegnato per fallo di Dolce su Draskovic. Ne approfitta lo Sport Management per portarsi sul 7-3 in superiorità con Lanzoni.
 
La seconda metà del match vede i mastini allungare sul 9-3 con il capitano Mirarchi in più e con Damonte che va a segno nonostante il tentativo di Washburn. Il TeLiMar risponde con Giliberti, Maddaluno e di nuovo Giliberti, in tutte le occasioni su uomo in più, per il 9-6.  Nel momento di maggiore sofferenza, viene fuori la forza dello Sport Management, che si porta sull’11-6 con un pallonetto di Damonte e con una rete in superiorità di Mirarchi. Sulla sirena, goal annullato a Maddaluno che sulla ribattuta si trovava dentro i 2 metri.
 
In avvio dell’ultimo quarto, Lanzoni segna la rete del 12-6; risponde il TeLiMar con Draskovic e Saric in superiorità per il 12-8; poi Ravina per il 13-8. Maddaluno trasforma un rigore fischiato per fallo di Casasola e risultato che si aggiorna sul 13-9, ma il tempo a disposizione non gioca a favore degli ospiti. Lanzoni, Bruni, entrambi in superiorità, e Damonte a 8” dalla sirena chiudono il match sul definitivo 16-9.
Nel quarto tempo, usciti per limite di falli Draskovic, Di Patti, Saric (TeLiMar), Casasola e Dolce (Sport Management).
 
Marcello Giliberti, Presidente TeLiMar: «Contro il forte Sport Management si sono certamente visti dei segni di miglioramento, ma abbiamo ancora compiuto troppi errori, soprattutto in fase offensiva, che hanno aperto dei varchi alle veloci e puntuali ripartenze dei lombardi. Abbiamo ora tutta la prossima settimana per preparare la partita casalinga di sabato prossimo contro il Savona, alla quale dovremo arrivare pronti sotto tutti i punti di vista, per iniziare a risalire la classifica. Sono certo che i frutti del lavoro del nostro bravo tecnico Formiconi non tarderanno ad arrivare, dobbiamo soltanto avere pazienza, lavorare sodo con grande determinazione e sbagliare meno in partita».
 
Parziali: 4-2; 3-1; 4-3; 5-3.
Superiorità: Sport Management 8/15 +1 rigore; TeLiMar 6/10 +2 rigori, di cui 1 fallito.

Il Tabellino

Sport Management: 1.Nicosia, 2.Dolce (2), 3.Damonte (5, di cui 1 rig.), 4.Rosanò, 5.Caponero, 6.Ravina (2), 7.Lo Dico, 8.Bruni (1), 9.Mirarchi (3), 10.Lanzoni (3), 11.Casasola, 12.Valentino, 13.Franzoni  -  Allenatore: Marco Baldineti
TeLiMar: 1.Washburn, 2.Del Basso, 3.Cesarò, 4.Di Patti, 5.Occhione, 6.Zammit, 7.Giliberti (3), 8.Saric (2), 9.Lo Cascio, 10.Maddaluno (2, di cui 1 rig.), 11.Draskovic (1), 12.Migliaccio (1), 13.Sansone  -  Allenatore: Pierluigi Formiconi 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Arbitri: Stefano Ricciotti di Roma e Antonio Guarracino di Napoli   -   Delegato: Massimiliano Ruscica di Milano

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'università: "Calo dei contagi, l'epidemia in Sicilia finirà prima che altrove"

  • Moggi: "Padre Pio è apparso in sogno a una signora di Palermo e ha fatto una profezia su di me"

  • Va in ospedale per sospetta congiuntivite, due giorni dopo 30enne trovato morto in casa

  • Coronavirus, in Sicilia sospeso l'avvio della stagione balneare

  • Un cerotto contro il Covid-19: il vaccino scoperto dagli scienziati Usa gemellati con Palermo

  • Coronavirus, positivo anche primario dell’ospedale Villa Sofia: è ricoverato al Cervello

Torna su
PalermoToday è in caricamento