Autogol fantozziano di Perucchini, il Palermo scarta il regalo di Natale: 3-0 all'Ascoli

Una clamorosa papera del portiere marchigiano nel primo tempo spiana la strada a Stellone che trova il dodicesimo risultato utile di fila. Bianconeri vicini al pareggio (due traverse) poi Chochev e Szyminski arrotondano il punteggio

Perucchini si dispera dopo l'autogol - foto Fucarini

"Perucchini uno di noi". Il coro con cui la Curva Nord accompagna il ritorno in campo del portiere ascolano dopo l'intervallo è lo spot perfetto della partita che riproietta da solo il Palermo in testa alla classifica. I rosa superano lo scoglio bianconero grazie a un 3-0 deciso su cui ha inciso fortemente il regalo di Natale del numero 22 ospite che con un clamoroso autogol ha spianato la strada alla banda di Stellone. Una topica di quelle mai viste, La frittata di Perucchini è arrivata poco dopo la metà del primo tempo. Un fantozziano tentativo di eludere il pressing di Moreo che si è trasformato in autogol. E dire che l'Ascoli ha provato più volte a rimediare alla paperissima di Perucchini: ha colto due traverse, ma nella ripresa - nel momento di peggior pressione - è capitolato ancora, e anche in questo caso il portiere ascolano ci ha messo del suo.

Il Palermo respinge così l'assalto in classifica del Brescia e si rilancia al primo posto solitario. Per Stellone è il dodicesimo risultato di fila. Le rondinelle restano a -3, mentre il Lecce - terzo - è a -5. Ma non è stata una passeggiata. Davanti agli 8 mila del Barbera - secondo miglior incasso stagionale - i rosanero hanno incamerato i tre punti ma non sono apparsi brillantissimi. Stellone ha schierato i suoi con 4-3-2-1, il classico albero di Natale sotto al quale a un certo punto ha trovato posto il regalo di Perucchini, che invece di spazzare, su un normalissimo retropassagggio ha depositato la palla in porta, forse impaurito da Moreo, confezionando un autogollonzo che macchierà probabilmente la sua carriera. L'1-0 Palermo è arrivato al 26': prima e dopo non era successo praticamente nulla.

L'Ascoli si è dimostrato poca cosa, spaventando inizialmente i padroni di casa solo con un'uscita sbagliata di Brignoli che - nel tentativo di eguagliare il collega - ha di fatto consegnato la palla a Frattesi che però non ha inquadrato la porta. Il Palermo ha giochicchiato e ha avuto il merito di colpire nei momenti migliori, senza però strafare. Nel primo tempo la capolista ha gestito il possesso palla, si è fatta vedere in avanti sfruttando le corsie esterne, senza mai comunque rendersi veramente pericoloso.

L'Ascoli ha provato a reagire nella ripresa ma le sue ambizioni di riscossa si sono infrante sulla traversa. Prima con Cavion che al 56' ha provato un tiro-cross deviato da Brignoli sul legno a protezione dei pali, poi con una bella conclusione di Ninkovic che ha pizzicato la parte alta della traversa col portiere rosanero ormai battuto. Ma proprio nel momento in cui il Palermo ha rischiato di crollare, è arrivato il 2-0 di Chochev. Tiro da fuori di Trajkovski, repsinta imperfetta di Perucchini sui piedi di Chochev che con una potente conclusione di sinistro ha insaccato il gol della sicurezza. L'Ascoli, ormai tramortito, ha provato la reazione, ma trovando sempre Brignoli pronto. E nel finale anche Szyminski - entrato al posto di Aleesami - ha trovato gloria: punizione di Trajkovski, sponda di Rajkovic per il polacco che tutto solo ha messo dentro sotto porta. Palermo 3, Ascoli 0. Prossimo appuntamento nella tana del Cittadella tra tre giorni.

Tabellino e pagelle

Marcatori: Perucchini 26' (aut.), Chochev 73', Szyminski 85'

PALERMO: Brignoli 6,5, Rispoli 6, Bellusci 6, Rajkovic 6, Aleesami 6 (61' Szyminski 6,5), Haas 6 (73' Murawski 6), Jajalo 6, Chochev 6,5 (83' Fiordilino s.v.), Falletti 6, Trajkovski 6,5, Moreo 6. Allenatore: Stellone 6.
ASCOLI: Perucchini, Laverone (78' Kupisz), Brosco, Valentini, D'Elia (65' Addae), Frattesi, Troiano,  Cavion, Ninkovic, Beretta, Rosseti (76' Ngombo). Allenatore: Vivarini.
ARBITRO: Piscopo 6
NOTE - Ammoniti: Jajalo, Addae

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (5)

  • Avatar anonimo di Klauss
    Klauss

    Considerato il caos societario è una vittoria che vale oro. L anno scorso la serie A L abbiamo persa con squadre come L Ascoli...Cesena docet!

  • Risultato troppo pesante. La partita è stata tutto sommato equilibrata, ma il Palermo ha meritato di più di vincerla, topica di Perucchini a parte. Una nota positiva gli 8mila allo stadio. In altri tempi, manco molto lontani, sarebbe stata considerata una affluenza modesta, e vista la popolisitá dell'area palermitana lo è senz' altro... ma con i tempi che corrono è grasso che cola..speriamo la squadra riesca a tornare in serie A, in modo che in occasione delle gare con gli squadroni settentrionali i molteplici interisti, milanisti e juventini locali riempano lo stadio

  • Se il lettore di questo articolo non ha visto la partita certamente si fa un’idea sbagliata di come è andata la partita. Lasciamo perdere le traverse o legni scheggiati di cui uno sulla parte superiore della traversa, il Palermo ha creato almeno una decina di palle gol, ha fatto delle azioni dove ha chiuso l’Ascoli dentro la propria area per lunghi periodi ed altre ancora giocate da squadra di altra categoria!!

    • in primavera ci sarà lo stadio pieno

  • Povero portiere

Notizie di oggi

  • Politica

    "Cittadino italiano", il giuramento davanti al sindaco: risolto il caso del giovane figlio di rifugiati

  • Cronaca

    Omicidio a Partinico, donna accoltella il marito e poi si costituisce

  • Cronaca

    "Finiti i lavori sul ponte di via Basile": viale Regione torna alla normalità

  • Cronaca

    Corso Tukory, sgomberato il mercatino degli abusivi: liberato l'ingresso del Gemmellaro

I più letti della settimana

  • Boss si pente, terremoto nella mafia palermitana: arrestati il nipote del "Papa" e il figlio di Lo Piccolo

  • Incidente in via Libertà, tre feriti gravi: "Urla strazianti, un intero quartiere è sceso in strada"

  • Incidente sulla Palermo-Sciacca, auto contro scooter: morto sedicenne

  • Via Oreto, muore d'infarto mentre è al volante

  • Inseguimento da film, furgone contromano in viale Regione si scontra con la polizia: 4 feriti

  • Maxi incidente al porto, coinvolte tre auto e una volante della polizia

Torna su
PalermoToday è in caricamento