Napoli-Inter potrebbe disputarsi in campo neutro: "Forse si gioca a Palermo"

Lavori al San Paolo, le dichiarazioni di Carlo Perego, l'amministratore della Tipiesse, ditta che sta conducendo le operazioni: "Vorremmo chiedere di spostare l’ultima partita come ha fatto anche l’Atalanta e inoltreremo a breve una richiesta. L'ideale sarebbe giocare a Palermo, Bari o Benevento"

Lavori al San Paolo

Mentre al Palermo rischia di sfuggire ancora una volta la Serie A, i palermitani potrebbero rivedere presto dal vivo una partita della massima categoria. Si tratta di Napoli-Inter, in programma domenica 19 maggio alle 20.30. Ad annunciarlo è stato Carlo Perego, amministratore delegato della Tipiesse, società che coordina i lavori allo stadio San Paolo, che ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Un Calcio alla Radio, trasmissione di approfondimento sui temi caldi in casa Napoli, in onda sulle frequenze di Radio CRC.

Ieri al San Paolo le maestranze hanno lavorato nonostante il giorno di festa. "Stiamo rafforzando le nostre squadre, faremo tre turni di operatori perché quando piove è tutto più difficile - ha detto Perego -. Vogliamo sapere se sia possibile spostare la partita con l'Inter al San Paolo, come ha fatto anche l’Atalanta: inoltreremo a breve una richiesta. E' un'idea mia. Faremo questa richiesta attraverso la società che si occupa delle Universiadi, l'ideale sarebbe se spostassero l'ultima gara del campionato a Palermo, Benevento o Bari".

Ma sarebbe proprio il Barbera lo stadio favorito. Perego ha inserito lo stadio palermitano nelle tre idee di campo neutro e non è un caso perché il Napoli già la scorsa estate era a pronta a disputare in viale del Fante la prima gara di campionato. L'Head of operations del Napoli, Alessandro Formisano, dichiarò a luglio scorso l'iscrizione allo stadio di Palermo in attesa di riuscire a fare in tempo il cambio con il San Paolo prima dell'inizio delle competizioni per completare i lavori richiesti da Serie A e Uefa. Il Barbera è infatti definito lo stadio di riserva del Napoli. Resta da valutare l'incastro con gli impegni del Palermo, che a quel punto sarà impegnato probabilmente con i playoff.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Già nel 2001 i partenopei scelsero l’impianto di Palermo come stadio casalingo per una gara di Serie A, a causa di una squalifica del San Paolo (per un razzo-bengala che dalla Curva B finì a centrocampo durante Napoli-Udinese). Era il 4 febbraio 2001, il Napoli di Mondonico ed Edmundo giocò alla Favorita la gara della 17° giornata contro la Fiorentina (vinta per 1-0 con gol di Pecchia al 90′).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terremoto al largo di Palermo, scossa di magnitudo 2.7 avvertita dalla popolazione

  • Incidente all'Acquapark, giovane batte la testa: ricoverato in gravi condizioni

  • Figlia morta dopo il Gratta e vinci perdente: chiesta condanna a 6 anni per la mamma infermiera

  • Con lo scooter investì e uccise un anziano e il suo cane, morto un trentenne

  • Vendono frutta e verdura con il reddito di cittadinanza in tasca, nei guai 2 fratelli

  • Suicidio all'Uditore, cinquantenne si getta dalla finestra e muore

Torna su
PalermoToday è in caricamento