Il Palermo si butta via, folle 2-2 a Livorno: ora il Lecce può scappare

Occasione persa per gli uomini di Delio Rossi che passano in vantaggio alla fine del primo tempo con Nestorovski. I rosa dominano a lungo ma mancano il raddoppio. Pareggia Diamanti, sorpasso di Raicevic e guizzo finale di Trajkovski

Palermo, cuore e tanto rammarico. Non basta l’effetto Delio Rossi per avvicinarsi alla promozione diretta. Partita dai due volti a Livorno: tanta noia nel primo tempo e tre gol invece nella ripresa. Nestorovski apre le danze, poi Diamanti e Raicevic si prendono le luci dei riflettori. Ma alla fine arriva Trajkovski che dalla panchina ristabilisce la parità. Allo stadio Armando Picchi finisce 2-2, un punto per parte che sa tanto di fallimento per queste due formazioni, forse più per il Palermo.

Esordio amaro per Delio Rossi che per più di un’ora di gioco ha accarezzato l’idea di tornare a casa con in tasca i tre punti. E invece no, perché al tecnico 59enne non resta che accontentarsi di un punto che porta il Palermo a quota 58, a due lunghezze di distanza dal Lecce di Liverani. Che domani giocherà contro il Brescia di Eugenio Corini. Il prossimo ostacolo adesso si chiama Spezia: mercoledì 1 maggio alle ore12.30 al Renzo Barbera.

Né Puscas né Trajkovski, al fianco di Nestorovski c’è Moreo. Delio Rossi scioglie così ogni riserva per il suo “primo” impegno di questo nuovo mandato. Falletti sulla trequarti. Scelte obbligate a centrocampo: Murawski, Jajalo e Fiordilino. Rispoli, Bellusci, Rajkovic e Aleesami davanti a Brignoli.  Dall’altro lato invece Breda si affida al 3-4-1-2 e non al 3-5-2. Il Livorno è affamato di punti pesanti per la corsa salvezza e si affida ad Alino Diamanti, migliore in campo.

L’avvio (e anche gran parte del primo tempo) è tutto a tinte amaranto: chi si aspettava un timido Livorno infatti dopo pochi giri d’orologio si è dovuto assolutamente ricredere, vedendo una squadra aggressiva, compatta e spinosa. Ad impensierire Brignoli -  guarda caso -  ci pensa Alino Diamanti: conclusione violenta da fuori l’area neutralizzata dal numero uno dei rosa. L’occasione più ghiotta della prima frazione di gioco però arriva al 32’ quando Gasbarro impatta di testa battendo Brignoli. Per fortuna dei rosa c’è Rajkovic a respingere il pallone proprio sulla linea di porta. Poco Palermo nel primo tempo, qualche timida occasione, ma nulla di più. Poi Falletti cade in area (intervento dubbio di Boben) e il direttore di gara indica il dischetto degli undici metri. Nestorovski si incarica della battuta e con assoluta freddezza porta in vantaggio il Palermo. E’ suo il primo gol della nuova era targata Delio Rossi.

Al rientro dagli spogliatoi, come accaduto altre volte in questa stagione, il Palermo è chiamato a dare il colpo di grazia al Livorno. Al 56’ Falletti viene stesso (ancora una volta) in area di rigore ma questa volta per l’arbitro non c’è niente. Proteste dei rosa. Da lì in poi succede davvero poco e nulla. Fino a quando a Diamanti non si accende la lampadina: conclusione di sinistro da casa sua e Brignoli incredibilmente battuto. Colpevole questa volta il portiere dei rosa, piazzato  leggermente fuori dai pali. Un gol che è soltanto l’inizio dell’incubo, perché a dieci minuti dalla fine Raicevic ribalta completamente il Palermo. A quel punto Rossi si gioca il tutto per tutto mandando in campo Trajkovski: ed è proprio il macedone che ristabilisce la parità. Al 91' entrata killer di Bellusci che si becca l’ennesima espulsione di questa stagione. Rosa in 10, nei minuti di recupero il Livorno sfiora addirittura il 3-2, poi l’arbitro fischia tre volte e mette un punto su questa partita dai mille colpi di scena.

Livorno-Palermo, tabellino e pagelle

Marcatori: Nestorovski 40’; Diamanti 74’; Raicevic 83’; Trajkovski 88’;

LIVORNO 2: Zima, Gonnelli, Di Gennaro, Boben, Valiani (72’ Kupisz), Luci, Agazzi, Gasbarro (70’ Guelfi), Diamanti, Murilo (60’ Raicevic), Gori. Allenatore: Breda. (Le pagelle del Livorno)

PALERMO 2: Brignoli 5, Rispoli 5,5 (78’ Szyminski), Bellusci 4, Rajkovic 6, Aleesami 6, Murawski 6, Jajalo 6,5, Fiordilino 6,5 (83’ Trajkovski 6,5) , Falletti 6, Nestorovski 7 (70’ Puscas 5,5), Moreo 6. Allenatore: Rossi. 5,5
ARBITRO: Aleandro Di Paolo 5,5
Note – Ammoniti: Gonnelli 45’; Gori 47’; Jajalo 51’;
Espulsi: Bellusci 90’

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il catering allo stadio per l'Italia, poi lo schianto mortale: il bar Rosanero piange il suo chef

  • Incidente in zona Fiera, perde il controllo della moto e cade: morto 43enne

  • Via Ugo La Malfa, esplode pneumatico: morto gommista di 18 anni

  • Palmese-Palermo, rissa furibonda tra tifosi rosanero: ci sono feriti

  • Truffe, droga e rapine: i boss di Brancaccio facevano spaccare le ossa ai disperati, 9 arresti

  • Tutti pazzi per il "black friday", ecco i negozi a Palermo dove trovare sconti e fare affari

Torna su
PalermoToday è in caricamento