Da Palermo (con in testa Vaccarella) arriva l'iniziativa #ipilotisicilianistannoacasa

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

In questo stano e surreale periodo che vede l'Italia e quindi anche la Sicilia, più o meno ferme e più o meno deserte, al Presidente dell'Associazione Culturale Festina lente, è venuta l'idea di creare #ipilotisicilianistannoacasa. "Anche la nostra attività, come tutte le altre discipline sportive - dice Rosario Lo Cicero Madè - è ferma per ordine, non solo del Presidente Giuseppe Conte, ma anche per decisione del Presidente dell'ACI Sport e Vice Presidente FIA Ing. Angelo Sticchi Damiani e così mi è venuta questa semplice idea volta a dare un contributo e sposare nettamente la tesi di muoversi il meno possibile e se non per casi assolutamente inderogabili, dalla propria abitazione I primi che hanno dato la loro adesione, il Prof. Nino Vaccarella che ha compiuto da poco 87 anni ed il figlio Giovanni, con loro anche tantissimi altri piloti tra i qualiMatteo Adragna, Francesco Adragna, Giovanni Filippone, Natale Giordano, Rocco Aiuto, Mauro Trapani, Ignazio Amato, Nino Bongiovì, i fratelli Ciccio e Claudio La Franca, Paolo Iones con il figlio Alfredo residente in Germania, Vincenzo Cammarata, Vincenzo Coraci, Mario De Simone, Nello Di Lorenzo, Corrado Sillitti, Natale Mannino, Domenico Guagliardo, Francesco Rizzo, Francesco Fontana, Giovanni Filippone, Filippo Luparello, Agostino Bonsignore, Gianfranco Fricano, Salvo Garbo, Vincenzo Barone e persino il calabrese Salvatore Patamia, con loro anche l’ex pilota ed organizzatore di manifestazioni sportive Peppe Licata".

Torna su
PalermoToday è in caricamento