Calciomercato Palermo, preso Rios Miccoli verso il sì all’Al Nasr

Trovata l'intesa con la società messicana: il centrocampista del Tijuana pronto a sbarcare in rosanero. Parla l'agente del Capitano: "Ci sono buone possibilità che l'accordo vada in porto"

Arevalo Rios e Fabrizio Miccoli. Un arrivo quasi definito e un addio a questo punto probabile. Sono questi i nomi caldi delle ultime ore del mercato del Palermo.

RIOS, C’E’ L’ACCORDO COL TIJUANA. Il centrocampista del Tijuana, dopo una lunga serie di tira e molla, sembra pronto a sbarcare in rosanero. El Cacha era convinto da tempo della destinazione. Il problema restava sul fatto di trovare l’accordo con la società messicana in cui gioca. Decisivo in questo senso l’ultimo incontro tra Luca Cattani e i dirigenti del Tijuana. Accordo trovato sulla cifra di due milioni e mezzo. Per ufficializzare il trasferimento, i rosanero aspettano di liberare una casella degli extracomunitari. I primissimi indiziati sono Edgar Alvarez e Joao Pedro. A questo punto, è sempre più probabile anche l’addio di Migliaccio. Il suo agente ha smentito le voci per cui il suo assistito avrebbe rifiutato l’Atalanta. E questo rappresenta un ulteriore indizio dell’addio di Migliaccio alla maglia rosa.

AGENTE DI MICCOLI: “SI’ ALL’AL NASR”. Chi ha completamente cambiato rotta nelle proprie dichiarazioni rispetto a qualche giorno fa è, invece, il procuratore di Miccoli, Francesco Caliandro. Dopo aver strombazzato ai quattro venti della permanenza del numero dieci in maglia rosa, adesso spalanca le porte all’ipotesi araba. Caliandro, infatti, ha ammesso che da parte dell’entourage del giocatore c’è il sì all’Al Nasr, specificando che ci sono buone possibilità che l’accordo vada in porto. Ci sono da sciogliere solamente dei nodi che riguardano alcune clausole sul contratto col Palermo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente in via Pitrè, muore travolto da uno scooter mentre passeggia con il cane

  • La lite dopo gli insulti alla moglie, sparatoria allo Zen: fermato un pregiudicato

  • Zona via Belgio, si suicida lanciandosi dal quarto piano: paura davanti a una scuola

  • Allo Zen si torna a sparare, 48enne grave in ospedale

  • Si cercano portalettere, Poste Italiane assume anche a Palermo

  • Stress? Rabbia? Arriva a Palermo la Rage Room, la stanza dove puoi spaccare tutto

Torna su
PalermoToday è in caricamento