Le note musicali degli anni sessanta per regalare un sorriso ai malati di alzheimer

Il presidente dell'Ada di Palermo Gaetano Cuttitta esprime gratitudine ai volontari per la solidarietà e il senso civico

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Un pomeriggio all’insegna della musica, per alleviare le sofferenze e i disagi dei pazienti in cura nei locali del Centro Diurno Alzheimer e dei loro familiari. L’iniziativa porta la firma dell’Associazione per i Diritti degli Anziani di Palermo, presieduta da Gaetano Cuttitta: giovedì 20 dicembre, a partire dalle 16:00, i soci volontari Antonio Sacco , Mariano Livuzza, Emanuele Martinez e Giuseppe Montesanto faranno visita ai degenti ricoverati presso il presidio ospedaliero “Pietro Pisani”, in via Gaetano La Loggia 5, proponendo canzoni e musiche degli anni sessanta. Nello specifico, l’esibizione, rigorosamente live, vedrà Antonio Sacco alla tastiera e le “voci” Mariano Livuzza , Giuseppe Montesanto ed Emanuele Martinez rispettivamente alla chitarra, al basso e alle percussioni. “Desidero manifestare la mia gratitudine – afferma il presidente Cuttitta, che sarà presente all’incontro – ai volontari per il loro gesto meritorio, non certo il primo, che esprime grande sensibilità civica”.

I più letti
Torna su
PalermoToday è in caricamento