Deputato della Lega attacca Mattarella, Faraone risponde: "Mi fai schifo tu"

Ad insultare il presidente della Repubblica durante l'Assemblea federale Lega dei Giovani a Pontida è stato Vito Comencini. Il senatore palermitano del Pd su Facebook: "Reazione rabbiosa di un cretino fortunatamente cacciato all’opposizione"

"Questo presidente della Repubblica mi fa schifo! E' un presidente che se ne frega del 34 per cento degli italiani", a parlare così di Sergio Mattarella,  durante l'Assemblea federale Lega dei Giovani a Pontida, è il deputato della Lega Vito Comencini. Il video del suo intervento ha fatto il giro del web. "A me fai schifo tu. Primo perché insulti un grande galantuomo come Sergio Mattarella, secondo perché dimostri di sconoscere la Costituzione e le nostre regole democratiche. Reazione rabbiosa di un cretino fortunatamente cacciato all’opposizione”, risponde il senatore palermitano del Pd, Davide Faraone che pubblica su Facebook il video della discordia. 

Guarda il video

"In questa legislatura - continua Faraone - si eleggerà il Presidente della Repubblica, scadranno i sette anni di Sergio Mattarella. Consentitemi di sperare con tutto il cuore, che a quella data, persone come Vito Comencini siano minoranza in Parlamento. Pensate se uno che ha quei parametri di ciò che è bello e ciò che è schifoso possa determinare la più alta carica dello Stato. E non posso nemmeno sperare nell’isolamento di questo scienziato dentro la Lega Nord, purtroppo sono tutti così, nessuno lo ha smentito, nessuno ne ha preso le distanze. E ciò che preoccupa è che anche la cucciolata dei leghisti che verranno, i giovani, non sono meglio dei papà. Almeno a giudicare dall’ovazione ricevuta dallo stesso Comencini quando ha gridato: "Mattarella mi fa schifo”. La formazione per i giovani in politica è essenziale, ritornare alle scuole politiche fondamentale. Nel caso di quei giovani leghisti - conclude- , oltre alla scuola, tante, ma tante, ma tante ripetizioni".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Insospettabile palermitana si prostituiva: la vicenda finisce a processo

  • Tragedia a Bellolampo: uomo ucciso da una cavalla durante il parto, grave il figlio

  • Incidente a Monreale, scontro frontale tra due auto sulla circonvallazione: un morto

  • Documenti falsi e truffa sulle protesi, bufera all'ospedale Civico: arrestato primario

  • Nuova tragedia in sala parto: neonata muore alla clinica Triolo Zancla

  • Finanzieri in una palestra di Cefalù, sequestrate attrezzature per il fitness: "Erano contraffatte"

Torna su
PalermoToday è in caricamento