A Partinico si va verso il ballottaggio, candidato Rao: "Cambieremo questa città"

L'aspirante primo cittadino parla al cuore della gente prospettando soluzioni azioni concrete per risollevare una città in decadenza, un tempo fiore all'occhiello della provincia

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Quello del 24 giugno a Partinico è senza dubbio un giorno importante per il futuro di tutta la città. L'ex deputato Pietro Rao concorre alla poltrona più ambita ed allo stesso tempo più temuta del palazzo comunale e lo fa raccogliendo consensi su consensi all'interno dell'elettorato partinicese, sempre più irritato dalle fragili promesse ed attento a quella che è la concretezza delle soluzioni espresse dai due candidati che si contendono la vittoria. Rao, figlio della classe operaia partinicese, non dimentica le sue radici e rivolge la sua politica alla gente a cui la politica cittadina non ha quasi mai dato ne spazio ne voce: "Sono stato nei quartieri di Partinico che gli altri definiscono problematici, io di problemi si, ne ho visti parecchi, tuttavia non ho visto gente problematica, anzi! C'era passione e c'erano ambizioni nelle loro parole, ho rivisto i miei anni da ragazzino quando spesso si doveva spaccare un soldo in quattro, ma non si perdeva mai il sorriso e la speranza di un cambiamento". Ed il cambiamento, quello dalla base che sottende condivisione e cooperazione, Rao sembra davvero intenzionato a portarlo a Partinico oltre tutto e tutti: "Sono perplesso nel vedere che una certa politica interloquisce solo con i ceti medio-alti di questa città, è qualcosa che non posso accettare! Siamo cittadini di Partinico senza distinzioni, dal professore all'ambulante ciascuno di noi è politica ed al contempo economia di questa città, fino ad ora ho voluto portare il mio messaggio ai partinicesi che non trovano mai spazio all'interno di quel maledetto "cerchio magico" che si crea attorno ad un nuovo Sindaco, trovo deplorevole questa realtà delle cose. Sto lottando perchè pretendo una Partinico senza distinzioni, all'altezza delle grandi sfide che ci attendono per rilanciare la città su scala provinciale prima e regionale poi". A circa una settimana dal ballottaggio, Pietro Rao continua la sua azione civica e l'impegno civile a fianco della gente e si afferma - al ritmo di "Riprendiamoci il piacere di essere partinicesi" - come uomo forte ed autentica guida per il rilancio della città di Partinico.

Torna su
PalermoToday è in caricamento