Elezioni a Giardinello, cambio al vertice del Comune sciolto per mafia: De Luca è sindaco

E' stato eletto con 801 voti pari al 49,84% delle preferenze

Il sindaco Antonino De Luca

Cambio al vertice di Giardinello, il Comune sciolto per mafia per ben due volte nel 2015. Antonino De Luca è il nuovo sindaco. Appoggiato dalla lista "Giardinello nel cuore", il candidato è stato eletto con 801 voti pari al 49,84% delle preferenze. Prende il posto lasciato libero da Giovanni Geloso. Ha superato Salvatore Polizzi, collegato alla lista “Giardinello #Benecomune” che ha ottenuto 607 voti (37,77%) e Leonardo Musso, sostenuto da “Il coraggio di cambiare”, che si è fermato a 199 voti (12,38%).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Via dell'Arsenale, donna si lancia dal balcone e muore

  • La morte di "Ago" in viale Regione Siciliana, indagata l'automobilista che lo ha investito

  • Malore mentre fa il bagno al mare, morta una donna a Mondello

  • Gli cancellano i voli, palermitano in Polonia reagisce a pedalate: "Tornerò a casa in bici"

  • Reddito di cittadinanza, 413 tirocini attivati dal Comune: tremila euro per sei mesi di lavoro

  • Bimbo cade dal letto e muore a soli 10 mesi, i suoi organi salvano due vite

Torna su
PalermoToday è in caricamento