Pianisti in sala Scarlatti, dalle musiche di Bach a quelle di Liszt in un concerto

La Stagione di concerti “Pianisti in Sala Scarlatti”, curata dal M° Domenico Piccichè, costituisce ormai da anni una significativa vetrina per i giovani talenti del pianoforte, che con cadenza mensile hanno l’occasione di confrontarsi con i colleghi, i docenti e il pubblico, esibendosi nella splendida cornice della Sala grande del Conservatorio di Palermo, con il suo Steinway gran coda da concerto. Il concerto del 23 febbraio 2019 ha inizio alle 16.45 e termine alle 18.30, e prevede in programma musiche per pianoforte di Bach, Scarlatti, Scriabin, Rachmaninov, Liszt, eseguite dai pianisti Federico Di Noto, Vincenzo Altaserse, Martina Davì, Giorgia Sonoli, Federico Ciato, Ileana Tamburello, Alessandro Ammirata.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • "Figli di nessuno tour", il concerto di Fabrizio Moro sul palco del Teatro Golden

    • 9 dicembre 2019
    • Teatro Golden
  • Concerto omaggio ai Guns N'Roses, il tributo musicale al Jayson Irish Pub

    • 20 novembre 2019
    • Jayson Irish Pub
  • Tanta musica e buon cibo allo Shamrock Cafè: cena di beneficenza per Aslti

    • 28 novembre 2019
    • Shamrock Cafè

I più visti

  • Castrum Superius, il palazzo dei Re Normanni in una mostra che porta indietro nel tempo

    • dal 15 maggio 2019 al 10 gennaio 2020
    • Palazzo Reale
  • La casa delle farfalle fa il bis e torna al Museo Riso, sarà patrimonio dei palermitani

    • dal 5 ottobre al 31 dicembre 2019
    • Museo Riso
  • Bim Bum Bam, giocattoli diventano opere d'arte: due mesi di mostra allo Steri

    • Gratis
    • dal 3 ottobre al 23 dicembre 2019
    • Complesso Monumentale dello Steri
  • Da Monet e Van Gogh a Klimt, sette capolavori perduti rivivono in 3D all'Abatellis

    • dal 10 ottobre al 8 dicembre 2019
    • Palazzo Abatellis
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    PalermoToday è in caricamento