Blutec, nuovo vertice a Roma: tute blu in presidio davanti al ministero

La protesta in concomitanza con il tavolo per discutere della reindustrializzazione di Termini Imerese. Mastrosimone, segretario Fiom-Cgil Sicilia: "Serve una svolta per i 700 lavoratori dell'azienda e per i 300 dell'indotto"

Una delegazione della Blutec domani sarà a Roma per dare vita a un presidio davanti al ministero dello Sviluppo economico. La protesta in concomitanza con il tavolo convocato al Mise alle 16 per discutere della reindustrializzazione di Termini Imerese.

"Questa sera un centinaio di lavoratori partiranno alla volta di Roma, dove domani pomeriggio dalle 14 si svolgerà un presidio al quale parteciperanno anche una decina di sindaci del comprensorio".

Vertice a Palazzo d’Orleans sul caso Blutec, Musumeci: "Roma dia un segnale chiaro"

"Saremo a Roma - spiega Roberto Mastrosimone, segretario Fiom-Cgil Sicilia - perchè deve essere una giornata di svolta per i 700 lavoratori di Blutec e per i 300 dell'indotto. Nell'incontro chiederemo un intervento forte del Governo nazionale e della Regione, con il coinvolgimento di Fca, per soluzioni concrete che vadano nella direzione della riapertura dello stabilimento e della ripresa della produzione".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente a Belmonte, Bmw finisce fuori strada e prende fuoco: morti due ragazzi

  • Miglior street food di Palermo, arriva Alessandro Borghese con i suoi "4 Ristoranti"

  • Via Maqueda, colpito alla testa mentre passeggia: grave 33enne

  • Rovigo, palermitano strangola e uccide la moglie di 23 anni

  • Morte di Giuni Russo, le rivelazioni di Donatella Rettore in tv e la polemica: "Non dice la verità"

  • Il duplice omicidio allo Zen, veglia notturna non autorizzata ai Rotoli: familiari allontanati

Torna su
PalermoToday è in caricamento