Blutec, nuovo vertice a Roma: tute blu in presidio davanti al ministero

La protesta in concomitanza con il tavolo per discutere della reindustrializzazione di Termini Imerese. Mastrosimone, segretario Fiom-Cgil Sicilia: "Serve una svolta per i 700 lavoratori dell'azienda e per i 300 dell'indotto"

Una delegazione della Blutec domani sarà a Roma per dare vita a un presidio davanti al ministero dello Sviluppo economico. La protesta in concomitanza con il tavolo convocato al Mise alle 16 per discutere della reindustrializzazione di Termini Imerese.

"Questa sera un centinaio di lavoratori partiranno alla volta di Roma, dove domani pomeriggio dalle 14 si svolgerà un presidio al quale parteciperanno anche una decina di sindaci del comprensorio".

Vertice a Palazzo d’Orleans sul caso Blutec, Musumeci: "Roma dia un segnale chiaro"

"Saremo a Roma - spiega Roberto Mastrosimone, segretario Fiom-Cgil Sicilia - perchè deve essere una giornata di svolta per i 700 lavoratori di Blutec e per i 300 dell'indotto. Nell'incontro chiederemo un intervento forte del Governo nazionale e della Regione, con il coinvolgimento di Fca, per soluzioni concrete che vadano nella direzione della riapertura dello stabilimento e della ripresa della produzione".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Insospettabile palermitana si prostituiva: la vicenda finisce a processo

  • Tragedia a Bellolampo: uomo ucciso da una cavalla durante il parto, grave il figlio

  • Incidente a Monreale, scontro frontale tra due auto sulla circonvallazione: un morto

  • Documenti falsi e truffa sulle protesi, bufera all'ospedale Civico: arrestato primario

  • Nuova tragedia in sala parto: neonata muore alla clinica Triolo Zancla

  • Finanzieri in una palestra di Cefalù, sequestrate attrezzature per il fitness: "Erano contraffatte"

Torna su
PalermoToday è in caricamento